Roberto Vecchioni Di te Testo Lyrics

Roberto Vecchioni / Di te Ascolta su Amazon Music Unlimited (ad) 0:00

Brano

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Testo della canzone

Il falso
e l’incerto sorriso
nelle mattine
fredde
alluvionali,
quando ti alzavi
e bevevi caffè bollente
prima
della nebbia,
quando ci incontravamo
nei pressi di un miraggio:
un palazzo alto
come il risveglio,
chiaro
immenso risveglio
a sfi lare sottile
tra i tuoi denti
di bimba
e la fronte
pallida
l’ingenua, semplice
frangia
dei tuoi capelli
a tratti,
nella gente d’uffi cio,
tremanti
per un breve ritardo
e la paura
di un insegnante torva
bieca,
svegliatasi male
per un reumatismo alla spalla.
Questo
vorrei portarmi dietro
di te,
ora che si fa buio
ora che non ti posso vedere
di tutto il resto
ho sognato,
hai sognato,
non sono stato,
non sei stata
cosa darei, cosa darei
per rivederti così:
cosa darei, cosa darei
per ritrovarti ancora lì…
cosa darei, cosa darei,
cosa darei.

Album che contiene Di te

album In Cantus Roberto Vecchioni
In Cantus 2009 - Cantautoriale

Vai all'album

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani