"muore l'individuo nell'insieme,‭ ‬è lo schema che permane‭"

Rough Enough nascono all'inizio del‭ ‬2015.‭
Un incontro casuale,‭ ‬qualche chiacchiera,‭ ‬l'idea condivisa di non proporre il solito‭ “‬power duo‭”‬ e ci si ritrova su un palco appena due settimane dopo.
I testi introspettivi e‭ ‬diretti,‭ ‬l'esigenza di comunicare all'umanità tutta il proprio disappunto,‭ ‬si fondono ad un potente mix di suoni psichedelici che‭ ‬strizzano l‭’‬occhio alla tradizione rock. L'improvvisazione che diventa canzone‭ ‬è il punto focale della musica dei Rough Enough.‭ ‬C'è di tutto nella loro musica fatta di contraddizioni:‭ ‬il blues delle origini,‭ ‬il punk sporco e viscerale,‭ ‬un piede nella vecchia scuola alternative rock italiana.‭ ‬La voce aspra che si fonde come uno strumento‭ ‬ai suoni brutali del rullante ed alle corde granitiche,‭ ‬divenendo canzone nel senso più tradizionale del termine.‭ ‬Il‭ ‬2016‭ ‬è l'anno della svolta,‭ ‬un album prodotto da Daniele Grasso(Diego Mancino,‭ ‬Cesare Basile,‭ ‬Afterhours,‭ ‬Greg Dulli,‭ ‬John Parish,‭ ‬NiggaRadio‭)‬ nella storica cava,‭ ‬il The Cave Studio di Catania,‭ ‬che diventa l'apripista della nuova‭ ‬Label TheKidsAreAlright records,‭ ‬nata da una costola di Dcave records.