Seixip, band nata per divertimento nel 2000 con la prerogativa di suonare brani di gruppi che hanno in certo modo contribuito alla formazione della nostra cultura musicale. Il genere da noi preferito è il noise blues e il punk. I brani che più ci hanno esaltato appartengono a band come Jesus Lizard, Girls Against Boys, Chrome Crancks, Fugazi, Pixies, ecc.... Il trio formato da Reyez (batteria), Udo (basso) e Puglio (chitarra), hanno suonato anche se in periodi diversi nei Tupelo che nella parte centrale degli anni '90 è stata una delle band più famose in Italia nel genere nose blues. Nel primo anno si sono alternati alcuni amici nel ruolo di cantante tra questi citiamo Massimo Audia (Bambuzzo) attuale chitarrista dei Satantango con il quale abbiamo suonato alcuni concerti live e a seguire Ferdinando Piras (Nando) dividendo un periodo di quattro anni incidendo un 45' (omonimo) e un mini album (The beast and the magic soup). Nel 2001 i Seixip registrano il primo 45' "Omonimo" in sala prove in collaborazione con Michelangelo Roberti interpretando due cover, Twot degli Headcleanner e Gladiator dei Jesus Lizard Nel 2004 i Seixip danno alla luce il primo mini LP "The beast and the magic soup" registrato a Pettinengo (BI) in collaborazione con Marco Leonesi (ex chitarrista dei Tupelo). Con questa autoproduzione la band propone un primo cambiamento incidendo tre brani propri e tre cover tra cui spicca il brano Propaganda dei Theatre of Hate gruppo che fu leader negli anni '80. Nel 2007 i Seixip incidono il secondo mini LP "I never understood my sound" registrato in sala prove con la collaborazione del Mizkey Studio di Michelangelo Roberti. La caratteristica principale di questo album è che è la prima registrazione suonata per la maggior parte strumentale proponendo due brani propri. Il nuovo progetto dei Seixip è quello di registrare un LP di brani propri strumentali previsto per il 2009. In Ottobre 2008 è iniziata una collaborazione con Welles (nome d'arte di Massimo Audia) che ci porterà a iniziare una serie di concerti live per promuovere i suoi due album.