Sergio Cammariere - Quel tipo strano testo lyric

TESTO

Quel tipo strano era uno come me
Amava donne e mare con la stessa lontananza
Non ne voleva sapere, però sapeva già abbastanza
Di come va la vita
Così si ribellò e decise di scappare
Ed un mattino si mise a camminare
E nella testa aveva solo qualche idea,
E non sapeva da dove cominciare
Poi capì perché lungo le strade d’Europa
Gente che piangeva per la fame
E chi rideva per il vino
Ma ovunque lui passò strano caso del destino
Nessuno seppe mai quello che vide sul fondo del cielo
Nessuno seppe mai perché da qui se ne andò
Quel tipo strano era uno come me
Che non sapeva mai capire la distanza
Tra il cuore e l’anima, tra il cielo e quella stanza
Dove viveva lui
Quello che da solo riusciva a immaginare
Cosa pensava ma chi lo saprà mai
Quando una sera decise di volare
Insieme agli angeli
E noi restiamo qui anime nude nel vento
Ma se poi mi volto e guardo indietro ora mi accorgo
Che sembrava che quel tempo non dovesse mai finire
Nessuno seppe mai, nessuno seppe spiegare perché
Un angelo passò e lo portò via con se
Però quel tipo strano vive dentro di me

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Quel tipo strano di Sergio Cammariere:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Quel tipo strano si trova nell'album Mano nella mano uscito nel 2013.

Copertina dell'album Mano nella mano, di Sergio Cammariere
Copertina dell'album Mano nella mano, di Sergio Cammariere

---
L'articolo Sergio Cammariere - Quel tipo strano testo lyric di Sergio Cammariere è apparso su Rockit.it il 0000-00-00 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia