Le Sfere Cristalline Concentriche sono il primo (ed ultimo) nome di un progetto che per sin dagli esordi è stato caratterizzato da frequenti mutamenti di formazione, di nome e di base operativa, per precisa attitudine di ciascuno dei membri alla precarietà. Il nucleo essenziale (e stabile sin dagli esordi) si è formato nel 2003 dall'incontro dei poco più che maggiorenni Augusto Favaloro - cantautore, padre di tutte le canzoni, e Alessandro Scarpino - chitarrista blues-jazz, entrambi di Reggio Calabria e trapiantati al nord. In pochi anni e moltissime notti, i due danno vita e musica a un ricchissimo repertorio di canzoni partorite dalla mente schizofrenica del genio creativo del non-musicista Augusto, e sbarcano a Milano nel 2007 per un concorso organizzato da ViviMilano e dal Corriere della Sera, che vincono grazie alla canzone "Un bacio cos'è", brano frutto di un miscuglio azzeccato di generi musicali. Oltre ai passaggi radiofonici, la vittoria del concorso frutta alla band (che nel frattempo ha arruolato altri tre membri) la possibilità di esibirsi a San Siro, come gruppo spalla di Biagio Antonacci insieme agli Zero Assoluto, i Velvet e i Nomadi. Ad agosto 2007 esce il primo singolo firmato Sfere Cristalline Concentriche prodotto da Mario Lavezzi e distribuito dalla Warner Bros. Il singolo comprende "Un bacio cos'è" (radio version) e la cover di Patty Pravo "Pensiero stupendo" rivisitata in chiave bossa nova. C'è il tempo anche di un'ospitata televisiva su Canale 5, durante la trasmissione Amici. A posteriori, Augusto e Alessandro ricordano la popolarità improvvisa ottenuta all'epoca come "un salto più lungo della gamba". Negli anni successivi parte una lunga stagione di live organizzati in autonomia dalla band, intramezzati da un altro singolo dal sapore satirico-politico "Vola Silvio vola" (trasmesso in radio e durante il programma televisivo "Glob" di Enrico Bertolino in onda su Rai3) ma anche da jingle (per arrotondare…), musica di strada (per farsi circondare!) e musiche per cortometraggi (tra questi la colonna sonora di "Figli della crisi", un film di denuncia girato da Gabriele Scotti)., Nel 2010 realizzano in collaborazione con BentoBox e con la partecipazione amichevole di un collettivo di artisti e attori milanesi, un bed-in in onore di John Lennon, nel trentennale della morte del messia della musica, ucciso l'8 dicembre 1980. In occasione del bed-in viene realizzato un video dal titolo "Non Uccidere John Lennon", pubblicato su vimeo a mezzanotte dell'8 dicembre. Il video ha ottenuto migliaia di visualizzazioni nonostante l'assoluta mancanza di attività promozionale della band, che per scelta si è limitata a condividere il brano su facebook. Attualmente le Sfere Cristalline Concentriche sono quattro (oltre ai fondatori, il tastierista Alberto Brigandì e ill batterista Pasquale Campolo) e stanno lavorando al loro primo ep, con featuring importanti e per la produzione artistica di Matteo Cantaluppi.