Giovane cantante pop di Minturno (LT)

Il primo inedito di Silvia Nafisé, “C’è ancora tempo”, scritto da Fabio Zenobi, anch’egli giovane autore emergente prodotto dalla FR Studio Recording, è un motivo orecchiabile, molto pop, che sta già passando su alcune radio che hanno intravisto le potenzialità di questa interprete genuina.

Giovane ma non inesperta, nel 2010 e anche l'anno seguente Silvia Nafisé apre lo spettacolo “Minturno musica estate”, invitata dal direttore artistico, catturando l’attenzione degli artisti italiani ospiti della serata.

Nel giugno 2011 partecipa al Musical “E’ la musica che resta”, spettacolo di fine anno della scuola di musica MUSICALCENTRO tenutosi presso il Teatro Gelsomino di Afragola (NA).

Ad ottobre è invitata a partecipare al “Premio Giovanni Paolo II”, manifestazione che premia artisti provenienti da tutta Italia presso il Teatro Di Costanzo di Pompei.

Nel 2013 conosce i suoi produttori e realizza il suo primo singolo “C’è ancora tempo”.

Oggi Silvia frequenta la ragioneria ad indirizzo linguistico e continua a studiare musica, sognando di fare della sua passione la sua futura professione, perché, dice: “L’unico momento in cui supero tutte le insicurezze è quando canto, è sempre stato così, la musica è sempre stato un rifugio. Da piccola passavo ore e ore chiusa in casa a imparare a suonare la chitarra e a cantare. Crescendo ho iniziato a cantare ai compleanni di amici e parenti ed è stato in quelle occasioni che ho capito quanto cantare mi facesse stare bene”.