Il progetto viene concepito a giugno 2006 sulle poltrone di un pub pisano. L'idea iniziale era quella di una classica rock band chitarra-basso-batteria. Col passare del tempo il desiderio di completa e sfrenata libertà sonora e compositiva porta all'abbandono degli intenti iniziali. Dopo un'incubazione di un anno, una sera, per caso, intuiamo o sentiamo qualcosa. E da lì inizia. Non c'è stata alcuna intenzionalità o scelta della formazione-trio. Sincope è una concezione unica, quanto indefinitamente e infinitamente molteplice. Tutto inizia e prosegue senza alcuna regola: in libertà, intesa come irrazionalità, continua trasformazione e sensazioni, movimenti. I quali cerchiamo di estromettere con flussi continui, stralci, attimi, frammenti, intuizioni. Dunque ci abbandoniamo nella sperimentazione e nell'improvvisazione con l'aiuto di qualsiasi metodo e materiale: collage, ragionamenti, attimi. Ed ecco che più o meno volutamente non arriviamo ad un genere musicale ben definito. Le "canzoni"vanno considerate come un qualcosa di non definitivo o definito, attimi più o meno lunghi dell'evoluzione irrazionale-razionale a cui il gruppo è soggetto e della quale il gruppo è allo stesso tempo causa. Le composizioni possono prendere le forme più diverse dal punto di vista dei cosiddetti generi: talvolta noise, electro, free, e allo stesso modo pop, spudoratamente rock, prog, psych e altro. In realtà non sono altro che stralci, frammenti di quello che è sostanzialmente un flusso continuo espresso con suoni o rumori senza limiti in fatto di sonorità e influenze musicali e non. Il live è senza dubbio il momento per eccellenza in cui queste concezioni e l'improvvisazione riescono a poter essere espresse al meglio e in modo particolare. Ecco perché fino adesso, e continueremo a farlo, dal punto di vista delle esibizioni dal vivo non ci siamo preclusi alcun tipo di contesto: dal locale rock al club jazz, dal piccolo pub alle partecipazioni a eventi musicali di qualsiasi tipo. Nel maggio 2009 è stata effettuata e completata la registrazione di un disco-promo, autoprodotto, composto da sei brani.

Ultimi articoli su sincope