The Real Trog'n'Roll Band

2008. Villacampagna, buco di culo di un buco di culo di paese di nome Soncino, borgo italico in provincia di Cremona. Bruno e Batta, si ritrovano nella solita vecchia saletta fredda, umida, con un odore acre di un probabile topo morto. Peccato che il loro gruppo "storico" si fosse sciolto da pochi giorni.
"E adesso cosa facciamo?" chiese Batta. "Suoniamo!" disse Bruno. Ne passò un pò di gente per quella saletta, da pseudo punk con la cresta di rito a liutai improvvisati, da frequentatori di karaoke passando per brasiliani con la passione del death metal a persone che "cazzo che figata! non vedo l'ora di fare il primo live" e poi.... spariti per sempre. Neanche ai provini del più scadente dei reality show. Poi un giorno bussarono alla porta prima Ilie e la sua diavoletto (facciamo una cover degli AC/DC?) e poi Alessandro ("Batta ti disturbo?" - "ehm..in realtà sono sul trono") e il suo Fender del 71 rubato ad un morto... e nacque il Trog'n'Roll.
Musica per Trogloditi, un misto di punk e rock'n'roll, hard rock e surf, blues... ma il tutto suonato con ignoranza, con la clava per gli assoli e le pietre per la ritmica.
Con l'unica regola di esprimere qualcosa di genuino e sincero, di spontaneo.

Nel 2012 i fantastici quattro, dopo vari EP autoprodotti, escono con il primo vero Album competo (11 pezzi), TROG’N’ROLL RUMBLE in collaborazione con l'etichetta indipendente Atelier Sonique, e sostituiscono Ilie (dopo un egregio lavoro di studio) con il Bodo, amico di vecchia data e uomo dalle 1000 pettinature. E cominciano a spendere soldi in gasolio, suonando a Genova, Novara, Trento, Piacenza (per il Cruisin' Rodeo 2012, storico raduno internazionale di American Cars), Milano, Cremona, Brescia, Bergamo e in un pò tutto il nord Italia, dividendo il palco con gruppi italiani e stranieri, in locali colmi di gente o bar con una manciata di persone, festival estivi, rassegne musicali, etc etc.

Nell'agosto 2012 gli Sniperdogs partono alla conquista dell'europa, con il "Balordi senza Gloria - Trog'n'Roll Rumble
European Tour", attraversando Germania, Olanda e Repubblica Ceca, suonando tra le altre date alla Tattoo Convention di Mainz, all'Hanse Sail di Rostock, al Ramblers di Heindhoven e al compleanno del V8 Club Tedesco al Flame Diner di Berlino... e sempre con la medesima voglia di far fracasso e disastri, divertirsi e divertire con una buona dose di ironia, tanto per non
essere i musoni di turno che, a conti fatti, raramente hanno motivo di lagnarsi della propria esistenza (sarà caduto qualche I-Phone nel cesso?)