I So Long, Astoria nascono nel settembre 2012 a Cesena, per mano di cinque giovani musicisti del posto. La band comincia fin da subito a riscontrare un seguito positivo nel cesenate e nelle zone limitrofe, aprendo i concerti di artisti conosciuti nella scena punk e rock italiana del calibro di Porno Riviste, Moravagine, Derozer, Statuto e Finley.
Il 2013 li premia per il lavoro compositivo ad aprile con il successo del primo singolo “Stepbrother” con relativo videoclip, per poi proporre a distanza di qualche mese il secondo brano “She’s not forever”.
Nel 2014 la band si impegna nel primo tour, che li vede esibirsi tra Bologna, Modena e Lodi, con un concerto di chiusura a Milano presso il Live Forum di Assago, come apertura della band gallese Save Your Breath.
Nel 2015 la band intraprende una strada di sperimentazioni artistiche, apponendo al loro stile una corrente brit rock moderna che si riflette in un sound più dinamico e innovativo. A maggio aprono il concerto dei Lower Then Atlantis, band che maggiormente ha influenzato l’attuale sound.
I lavori ultimati e perfezionati nel tempo sono stati pubblicati con l’EP “The Gentle Art of Being Everyone”, ufficialmente uscito il 16 settembre 2015.