Punk Rock Band

Gli Sprok nascono nel 1992 a Mongrando, più precisamente tra le pietre della bessa,  come gruppo di stupidi amici, dalla fantasia di Henry Sprok e di Pablo Del Guano.
Un giorno per caso, Henry Sprok, decide di fare della stupidità un gruppo e fare del punk.
 
Purtroppo, per i gruppi rock alternativi biellesi, la formula del "Fregauncazzo" funziona e gli Sprok diventano nel giro di pochi mesi il gruppo più seguito in zona.
 
Nel corso degli anni il gruppo si lascia influenzare da molti generi musicali, ma senza mai perdere di vista le proprie radici punk.
Dopo 20 anni, sono ancora attivi discograficamente, ma in sciopero per quanto riguarda i live! "Quando tornerà ad essere riconosciuto il lavoro di musicista, torneremo a suonare."
 
Enrico - autore di testi e musiche, voce e chitarre
Trinca - basso e voce
Patrick Seguini - batteria
 

Gli SPROK hanno raggiunto il massimo successo tra il 1997 e il 2002 dove, nel Biellese, zona di origine, sono diventati il gruppo più seguito dai ragazzi, da sempre. Dopo la storica punk-band "Indigesti", gli Sprok sono a oggi i più importanti esponenti Biellesi, del punk-rock radicato nell'impegno sociale e nella protesta giovanile. Spesso in disaccordo con giunte comunali e organizzatori di concerti, gli Sprok non sono mai scesi a compromessi, limitando così alla sfera dell' autoproduzione, salvo per un paio di eccezioni (Videoradio, Fridge Record),  il proprio percorso discografico.
Pur non schierandosi mai politicamente, la band si è sempre lasciata trascinare, verso la difesa di quello che riteneva giusto, dai diritti civili alla liberta d'opinione. Da ricordare la battaglia per sostenere l'innocenza dell'amico Martin, ingiustamente detenuto in Perù, nata da una pacifica raccolta di fondi, per aiutare la famiglia e una serie di concerti per far conoscere la verità. Terminata in uno scontro mediatico con il Comune di Biella, dimostratosi ostile alle iniziative del gruppo. Per fortuna tutto si è spento con la liberazione dell' amico, e la deplorevole figuraccia delle istituzioni di allora.
La testa dura e la lingua lunga, del leader Henry, ha anche fatto si che il gruppo rifiutasse sempre le offerte discografiche che gli venivano proposte, se non coerenti con il pensiero della band, scelta che si è rivelata azzeccata e premiata con il contratto firmato nel 2007 con la Videoradio Edizioni Musicali di Beppe Aleo per il disco "Te lo dico in faccia" e con la Believe per la distribuzione in digitale a livello internazionale.
 

SPECIAL GUEST: gli Sprok hanno suonato sullo stesso palco di parecchi gruppi affermati, tra i più importanti: Prozac +, Marlene Kuntz, Super B, Guttermouth, AFI, Punkreas, Senzabenza, Reggae National Tiket, Planet Funk, Dirotta su Cuba, Velvet, Pornoriviste, Malta Bastarda, May Day, Onlyforus, Nada, Gerardina Trovato....
 
FESTIVAL E CONCORSI: Finalisti a Rock Targato Italia X edizione, ospiti a quella successiva; Tavagnasco Rock 99; Palastampa di Torino in occasione delPellerossa festival, data con i Marlene Kuntz che recuperava quella in cartellone in cui gli Sprok avrebbero suonato con Buena Vista Social Club e Verdena; Help eRoxy Bar di Red Ronnie; I-TIM TOUR "Amici di Maria" 2002 a Livorno, Rockelo2001 e 2002 stadio di Montebello (VI), a Musicattiva 2002 (FE) oltre che a tante altre manifestazioni  concorsi e centinaia di concerti un po' dappertutto!!  


CINEMA: Grazie alle attenzioni di Leonardo Pieraccioni, conosciuto in occasione delle riprese del film "Il Principe e il Pirata", dove gli Sprok hanno recitato come comparse e in una piccola parte, si è potuto parlare anche di cinema. Una possibilità che il gruppo ha apprezzato moltissimo. La canzone "Il Gioco" è stata scelta da Leonardo come colonna sonora dello stesso film, ma in fase di montaggio, la produzione ha deciso di affidare l' intera colonna sonora a Edoardo Bennato. Scelta che si è rivelata vincente per il film, un po' meno per gli Sprok. 

2007: Gli Sprok promuovono l'album "Te lo dico in faccia uscito in tutti i negozi su etichetta "Videoradio", su i-tunes, Rosso-Alice, Vodafone, Wind, Virgin Mega. MTV, Libero, Myspace Store e molti altri portali di vendita online. Nonostante i locali live diano sempre più spazio a cover band e tribute-band, saturando la scena live di proposte spesso molto discutibili, gli Sprok sono in tour per promuovere il disco, dove ancora è possibile suonare le proprie canzoni. Nel frattempo Henry sta lavorando al suo primo disco solista: "Visualize" una rivisitazione di un brano di Michael Cuccione, 16enne italo-canadese, attore e membro dei 2gether, scomparso nel 2000 e famoso per aver sconfitto per ben due volte il cancro. Sostenuto anche da celebrità come David Hasseloff, Britney Spears e Justin Timberlake ha  creato giovanissimo la "Michael Cuccione Foundation" che con la grande forza dei suoi genitori, continua a raccogliere fondi per la ricerca sui tumori infantili. www.makingadifference.org
2011: E' prevista per il 2011 una raccolta in DVD dei brani più apprezzati dai fans degli Sprok per festeggiare i 16 anni di attività. Si parla inoltre di un nuovo album di inediti previsto per il 2011, ma il trasferimento del bassista e cofondatore Trinca, in Spagna, blocca i lavori. Il DVD non esce e resta tuttora inedito e la registrazione del nuovo disco, viene messa in stand-by.
Nonostante la forzata pausa, Henry continua a lavorare alla pre-produzione dell'album, del quale è già noto il titolo:
"Morire dopo i pasti!"
A marzo 2011 gli Sprok presentano dal vivo, in anteprima i brani del nuovo album in un concerto con i fans e gli amici più stretti, all' El Paso di Dorzano, dove hanno dato l'addio alla scena live... per il momento!
A maggio 2011 esce il singolo "My Superstar", versione inglese di "Superstar", tradotta da Marco Perino e scaricabile gratuitamente!
Nel giugno 2011, il gruppo si mette in stand-by per rigenerarsi. Trinca si trasferisce definitivamente in Spagna con la famiglia e Henry resta tra le colline, per finire i brani che faranno parte del nuovo album "Morire dopo i pasti"
Nel 2012 il gruppo si riunisce al One Voice Recording Studio di Chivasso, storica sala di incisione della band e, sotto la supervisione del fidato Daniele Giordana,  nel2013 finalmente pubblica il tanto atteso: "Morire dopo i pasti".
Il disco contiene ospiti d'eccezione come il rapper Alessandro "Trava" Travaglio, I Gassman, Blurelè, May Day e la piccola Giada.
La precaria salute del leader Henry, frena di molto la promozione del disco, che raccoglie comunque l'approvazione dei fans, che si dimostrano attivamente presenti.
E' prevista per luglio 2014 una raccolta definitiva di 45 canzoni, in un doppio album in edizione limitata di sole 45 copie, autografate e numerate in una speciale confezione 7". Salvo novità, questo dovrebbe essere l'ultimo disco della band.