Subsonica - Testo Lyrics Il Terzo Paradiso

Testo della canzone

Il primo paradiso è quello naturale,
di quando eravamo dentro alla mela.
E' un segno sulla sabbia
di nuova umanità
e il vento che lo legge
lo trasporta con sé.


E' il terzo paradiso
poi non ne avremo più
e' un regno da regnare
e s'è fatto tardi.


E' il tempo che chiama
è l'ultimo tra i sogni
è un colpo di tosse
della storia, della storia.


Con il morso della mela uscivamo dalla natura e creavamo il paradiso artificiale: il secondo paradiso, che ormai divora la mela. Adesso entriamo nel terzo paradiso integrando pienamente la vita artificiale nella vita naturale. E' l'opera planetaria di cui noi tutti siamo gli autori.


E' il terzo paradiso
la nuda proprietà
di questa nostra casa
con l'acqua che è già alla gola


E' il tempo che chiama
è l'ultimo tra i sogni
è un colpo di tosse
della storia, della storia.


E' il terzo paradiso
e siamo io e te
le piante velenose
ma anche gli alberi.


Al centro dell'infinito si forma il terzo cerchio che rappresenta il ventre procreativo della nuova umanità.


Come sorriderai
che aria respirerai
come ti vestirai
quale lingua parlerai.


come saluterai
come lavorerai
in che cosa crederai
quali sogni sognerai


come sorriderai
che aria respirerai
come ti nutrirai
quale lingua parlerai


come saluterai
come lavorerai
in che cosa crederai
chissà se ricorderai


se mi ricorderai
cosa ricorderai
cosa penserai


se mi ricorderai
chissà cosa ricorderai
se mi ricorderai
quali sogni sognerai

Album che contiene Il Terzo Paradiso

album Una nave in una foresta - SubsonicaUna nave in una foresta
2014 - Elettronico, Pop rock Casasonica, EMI
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati