Inizio ad avere interesse per la musica all'età di sette anni. Mi viene vietato di toccare la chitarra. La tocco.
Poi a quindici anni leggo lo spleen di Baudelaire e mi innamoro della poesia. A diciassette inizio a suonare con gli SPLEEN per dieci anni, niente di eccezionale dal punto di vista musicale ma eravamo "belli" e si notava, nessuno di noi è morto o si faceva e non siamo diventati famosi. Abbiamo suonato nelle piazze, nei locali, una volta anche in un circolo ricreativo per donne mature (LA MIMOSA) è stato bellissimo forse più della finale dell'accademia di sanremo.
Scrivevamo canzoni.
Oggi faccio da solo, scrivo e canto come i cantautori.
Mi annoio ai matrimoni e mentre vedo ballare la gente capisco che odio i balli di gruppo e lo scrivo. Giro spesso da solo penso, ripenso, mi spavento e lo scrivo. L'altro giorno ho capito che mi devo distrarre e l'ho scritto.
Insomma scrivo canzoni perché non ho una moleskine con me e per non dimenticarmi una cosa importante me la canticchio nella testa e va a finire che la suono.
Più o meno io sono questo.
Se volete conoscermi meglio mi chiamo Tattoli in rete, oppure chiamatemi al 3281684168 e vengo con la chitarra.