Tegu

"Per Chiudere un Cerchio" è il primo disco come cantautore di Matteo Sideri, spesso confuso con Tegu. Il disco è stato registrato presso La Casa della Grancetta; contiene 10 brani interamente in inglese, contaminati da sonorità punk, folk e lievi tratti soul e jazz. La batteria è parte fondante implicita di questi pezzi, dinamici e ritmici permettono alla chitarra di fondersi con la voce e diventare insieme un unico strumento. Le canzoni raccontano con intimismo e audacia gli ultimi tre anni spesi tra tour in Italia e all' estero, traslochi, arrivederci, droga, amicizie, ragazze, solitudine e inverni tanto adorabili.
Tegu riesce così a prendersi una pausa da dietro i tamburi con Ronin, Above the Tree, Maria Antonietta, Matteo Fiorino e Mattia Coletti.