Go Down Records

Dopo l’uscita dell'omonimo “Temple of Deimos” nel 2010, la band inizia a scrutare i cieli e i suoi misteri. Fabio era solito aggirarsi di notte sulle alture di Genova, convinto di riuscire ad assistere ad un incontro ravvicinato del terzo tipo da musicare e suonare a Riccardo ed Eremite. Dopo diversi tentativi falliti, finalmente, il contatto avviene in un delirante incontro con un gruppo di grigi, che ha come conseguenza l’abduction di Fabio.
Seguono mesi molto incerti per la band, ma anche senza il loro cantante, Riccardo, Eremite e David Lenci si ritrovano il 18 Aprile 2013 presso i Blue Records Studio di
Mondovì per l’inizio delle sessioni del nuovo album.
Giunti allo studio i 3 ritrovano finalmente Fabio, che viene rilasciato direttamente sul tetto dello studio, totalmente nudo ma pronto per partecipare alle registrazioni.
Nel frattempo la notizia del rapimento giunge all’orecchio di Daniele, che dopo aver compreso la violenza, l’intensità ma anche le illuminanti rivelazioni fatte dai grigi a Fabio, decide di diventare membro permanente dei Temple Of
Deimos, completando così la formazione e dando così inizio ad un periodo florido per il trio genovese.
Pochi mesi dopo Fabio viene nuovamente rapito per alcuni mesi e rilasciato sempre nudo a Senigallia sul tetto dello studio di David Lenci, pronto per le sessioni delle
voci. A David, Fabio spiega che gli alieni lo hanno indotto a preparare la popolazione terrestre ad essere sottomessa da una prossima colonizzazione. A seguito della sconvolgente notizia, i due scelgono il titolo del secondo album “Work To Be Done"

Ultimi articoli su Temple Of Deimos