Il duo è funk. Nel senso letterale del termine. Sporco, sicuramente non ordinario, certamente ritmico. Nata da un divorzio di un divorzio, la coppia formata da Filippo "Phil Benko" Benesperi e Diego "Simba" Cossentino pesca da anni di esperienze variegate come singoli e da quattro anni di coinquilinato in un quintetto disco/acid jazz prima, i Tiptonizz, divenuto un quartetto jazz poi, i Suèlle. Benko Brothers è un progetto che vuole essere molteplice, spaziare a mente libera sia dal vivo, come duo appunto, usando soluzioni tecniche e sonorità molto minimali, più vicine alla musica elettronica, sia in studio, dove le collaborazioni e gli arricchimenti non mancano di presentarsi. Dal punto di vista puramente musicale, il bicchiere è riempito di tutta quella musica che si può ballare, funk appunto, ma anche soul, r'n'b, drum'n'bass, dance e elettronica, formando un cocktail dalla gradazione elevata. Suono potente e presenza scenica coinvolgente, questa coppia tastieristico-percussiva cercherà in tutti i modi di farvi staccare il fondoschiena dalla sedia.