Un salto negli anni ’70: funk e psichedelia, col. sonore dei b-movies polizieschi. Il sound ha un impianto black, ma non disdegna contaminazioni con il jam-rock e d’impronta etnica. Nei concerti si respira soul e funk a partire dall’asse ritmico, arricchito dall’espressività rock della chitarra e delle percussioni. La sezione fiati aggiunge varietà ai brani, sia nei riff di pura marca Motown che nei suggestivi solo di sax, tromba o flauto. L’anima melodica e quella ritmica della band sono ben rappresentate dalle due voci: quella languida di Emanuela si completa con quella spontanea di Pes.