Come in tanti altri progetti che vengono a formarsi, le strade dei The Blanks iniziano separate. Paolo Vaccaro e Davide Noro, appena sedicenni, s'incontrano insieme nei KYD, e ad un certo punto decidono di abbandonare il gruppo per provare a comporre in acustico. Vengono riarrangiati i vecchi pezzi composti da Paolo e ne vengono scritti di nuovi, iniziano i primi live, e il pubblico inizia ad apprezzare. Però non tutto è completo, e nel febbraio 2011, si aggiunge alla coppia Davide Paolo, Davide Rizzardi (RainDrops). Da qui i live continuano e con loro matura l'idea di produrre il primo EP, e così, con l'aiuto di Guido Beretta e Lorenzo Bogo, nel giugno del 2011 iniziano le registrazioni di "The Lazy Revolution", curate da Marcello Batelli (Planet Brain, NVCC). Il compito di interpretare il messaggio dei 3 giovani viene poi dato a Marta Muschietti, giovane illustratrice che da origine alla copertina. Ora i tre ragazzi stanno lavorando alla produzione di nuovi pezzi, con nuove sonorità e nuovi strumenti, e presto probabilmente, torneranno in studio per la registrazione di un nuovo cd.