Il più sudicio punk rock'n'roll di Milano

iamo a Milano nell'afoso agosto del 1997 quando Fab (voce e chitarra) da vita a quello che sarà il primo nucleo dei THE CROOKS. In repertorio una dozzina di pezzi: ruvido punk'n'roll che fin dal primo ascolto porta indietro nel tempo fino ad un'altra estate di circa vent'anni prima, alle strade sporche e affollate di N.Y., a Johnny Thunders e ai Dolls. Nei loro primi due anni di vita i Crooks si dedicano quasi esclusivamente all'attività live, dividendo il palco con nomi quali Libertine (USA), Happy Revolvers e Jackpot (USA) ed in seguito anche con Glucifer (NW) e The Datsuns (NZ), Vice Squad (UK), The Queers (USA), Eddie and the Hot Rods (UK), Ash (UK) e No means no (CA). I The Crooks osservano, imparano, suonano, alla costante ricerca di uno stile più personale, il LORO stile. Dal 1999 al 2012 la Band ha pubblicato un 45 giri (You make me feel so sick), un EP (The Dog), quattro album di cui due per la Tre Accordi Records/Self (Speed kills, Nothing to lose) uno per l'inglese UK Division Records (High society r'n'r), e l'ultimo per la Dischi Volo Libero (Atomic Rock) oltre ad un nutrito numero di pezzi sparsi in varie compilations e tributi di mezzo mondo (Joey Ramone Italian Tribute/Metallik KO, Johnny Thunders Tribute / R3, Locals Comp /La Skaletta, Rock sound speciale punk/ n° 10,14... Sounds of Undergroud Vol.1/ VoloLibero, I buoni maestri/ VoloLibero ecc.). Dal 2009 i Crooks sono entrati nella scuderia della tedesca Billig People Booking, divenendone uno dei gruppi di punta e suonando in tutta Europa con regolarità.