I tre fratelli Moscoloni decidono, dopo anni di militanza musicale, di convogliare le energie nella creazione di un progetto live electro dub visivo.

Nel 2009 i tre fratelli Moscoloni fondano il progetto The Natural Dub Cluster, una miscela di electro dub, bass music e sperimentazioni visive con una forte attitudine live.
Il disco d’esordio, prodotto da Paolo Baldini, è un concept “tecnosofico”, Negentropy (2010), attraverso il quale i TNDC ottengono un’intensa attività live, quattro tour tra Francia e Svizzera, passaggi radio e compilation in Francia, Usa e Germania. Con Negentropy nasce anche la collaborazione con iKe, presenza costante in tutte le produzioni.
2014: dopo oltre 130 concerti esce In Deep, pubblicato da Bloody Sound Fucktory, Elastica Records e valorizzato ancora dall'impeccabile produzione di Paolo Baldini. La vicinanza artistica ed umana porta il gruppo alle collaborazioni fraterne con Uochi Toki e Lili Refrain, ospiti illustri della release assieme alla jazzista italo-americana Olivia Foschi (già presente nel primo album) e, ovviamente, iKe.
Il sound si fa più cupo, introspettivo e monolitico e con il nuovo tour si aprono anche le porte dell’est Europa con concerti in Slovenia e Croazia culminati con la presenza al Seasplash ’15 a Pula (Croazia).

Nel 2015 i “Cluster” remixano Political Things degli Zion Train, per la compilation Elastica Remixes, ed iniziano il lavoro in studio per la produzione di B-Deeper.
Nel 2016 si riconferma l’attività live all’estero (Slovenia, Croazia e Bosnia) mentre con The Human Age, i TNDC partecipano a Wake Up, compilation dell’etichetta francese ODG; ma il 2016 è un anno fondamen- tale per la band soprattutto per l’uscita di B-Deeper, sempre per Elastica Records, in cui diversi artisti della scena dub ed elettronica smembrano e ricompongono, con il loro stile unico, i brani di In Deep.
B-Deeper è l’occasione per i “TNDC” per presentare anche il percorso artistico individuale dei tre fratelli Moscoloni: Enrico (H), Gianluca (Basstride) e Federico (TDDT).
Nel 2017 i “Cluster” rimettono mano al mixer stravolgendo Dry Your Tears degli Zion Train per una nuova esperienza targata sempre Elastica Records (Elastica Remixes Vol. 2).
Nell’aprile del 2018 esce BIOSFEAR, in cui i fratelli Moscoloni intraprendono un nuovo percorso di ricerca ritmica sempre in pieno stile “Dub Cluster” e sempre impreziosito da immancabili collaborazioni vocali: Ike, Olivia Foschi, Rayna e Chiara Castello. Biosfear, prodotto con la collaborazione di Elastica Records e 4Weed Records, riaccende le luci sul palco per il nuovo tour dei Natural Dub Cluster, un nuovo e potente live creato in sinergia con i nuovi visual degli artisti Stefano Quadrini e Riot UK.

Ultimi articoli su The Natural Dub Cluster