liquid dhrupad, metal attacks, microtonal vocal, guitar loops

Simona Chalikovaite vocals
Vanessa Portioli bass
Andrea Ferigo guitar and sitar
Andrea Sbrogiò drums and percussions

[ Ci siamo conosciuti al Conservatorio di Vicenza. Corso sperimentale di musica indostana, per dirla tutta, unico in Italia. Eravamo nella stessa classe. Più o meno innamorati e avidi di conoscere questa misteriosa musica nata dove sorge il sole. Ma fatti di molecole di musiche occidentali, classiche e non. Un pò tutte, insomma. Non si può farci niente, le abbiamo ciucciate col latte da piccoli. Abbiamo partecipato a stage e seminari, ci siamo laureati al Corso sperimentale, e, nonostante tutto questo, abbiamo ancora un'urgente voglia di suonare. Così ci è venuto in testa un progetto strambo, ci siamo dimenticati tutto quello che abbiamo imparato, l'abbiamo rivoltato in qua e in là, e rimesso insieme come ci piaceva. Ranj.]

La band è nata alla fine del 2007 ad opera di 4 studenti di musica indiana del Conservatorio di Vicenza: Elisabetta Giuspoli (voce), Elisa De Munari (basso elettrico), Michele Mastrotto (batteria e cornamusa), Andrea Ferigo (chitarre elettriche, sitar elettrico).
Tutti i membri del quartetto hanno maturato esperienze nell’ambito del rock e della classica occidentale.
Ranj è la radice di una parola sanskrita che significa “tingere”, “colorare”. Si trova per la prima volta associata ad un ambito musicale in un trattato indiano del VII secolo d.C. nella descrizione della forma musicale più importante indiana, il rāga. Quest’ultimo, secondo il trattato, avrebbe lo scopo di “tingere la mente dell’ascoltatore e di fermarne il vorticare dei pensieri” con una valenza salvifica.
Il progetto-Ranj nasce dall’idea di creare composizioni originali utilizzando le regole, la logica e le strutture della musica indiana colta. La forma più conosciuta di quest’ultima è il rāga, cioè una struttura melodica modale in cui sono previste regole compositive in base al momento di esecuzione nella giornata, alle note da utilizzare in una scala ascendente e discendente, quelle da evitare, una coppia di note più importante da sottolineare di continuo, l’aggancio ad un'unica tonica, la mancanza di modulazione, l’assenza delle regole di attrazione tonale, il riferimento ad un sistema di intervalli non temperati. Inoltre le composizioni vengono create a partire da strutture ritmiche tipiche della musica indiana, in cui il concetto di linearità ritmica occidentale è sostituito dalla ciclicità ritmica, il tala. I brani vengono così composti utilizzando i tala, appunto, cioè cicli di 10, 12, 7, 8, 16 movimenti (invece dei soliti 4/4 o 6/8, ecc.). Tutto questo complesso sistema di regole è stato però ibridato e mescolato alle sonorità del rock grunge, altra passione dei membri della band. L’obiettivo è quello di uscire dalle mode del folklore etnico (le “spruzzatine” di colori afro-americo-latino-indo-ecc., generalmente applicate qua e là sulla canzone occidentale). Dopo anni passati ad ascoltare esperimenti in cui l’approccio al sistema indiano era sempre comunque, a volte inconsciamente, volto ad occidentalizzarne i tratti, questo progetto ha anche un’ambizione non tanto mascherata di immergere la musica (almeno il rock) occidentale nelle regole indiane, con un rovesciamento di prospettive, approcci ed obiettivi. Anche nella stesura dei testi si è cercato di affermare e di dimostrare questa nuova libertà. Il suono della parola è tale sia che essa venga pronunciata in italiano, in hindi, in marathi, in inglese, e…altro. L’avventura è iniziata con 9 brani che costituiscono il Cd d’esordio, 1 strumentale, 6 completamente originali, 3 brani della tradizione classica indiana, opportunamente adattati, o meglio riarRANJati per un quartetto rock. La band ora è in cerca di una produzione artistica-esecutiva, di un’etichetta, distribuzione e promozione che possa valorizzare il progetto.

Nell’agosto settembre 2008 i RANJ sono in studio per registrare il loro album d’esordio. Il 7 settembre partoriscono 10 tracce contenute nell’album dal titolo RANJ_2009. Oltre a due preludi strumentali vi sono contenute 8 tracce cantate, brani in cui il grunge, l’hard rock ed la folk song di ispirazione indiana sono mescolate in una ricerca sonora e testuale che non si sa dove li porterà.
Nel gennaio 2009 iniziano i concerti. Il 7 luglio 2009 esce il Cd d’esordio RANJ_2009. L’estate li vede impegnati in interviste radiofoniche e per la promozione dell’album sui magazine e sul web. Nel settembre 2009 vengono selezionati al Festival degli Autori di Sanremo per il Campus di novembre 2009. Invitati, partecipano inoltre al tour delle radio web nel febbraio 2010. A marzo 2010 partecipano alle selezioni per Arezzo Wave ma non superano il livello regionale. A giugno 2010 i RANJ vincono la Finale del Festival Degli Autori al Teatro del Casinò di Sanremo con il brano Jogava un adattamento rock di una antica canzone devozionale del XII secolo in lingua Marathi dell’India. La vittoria al Festival dà loro il diritto di registrare e produrre un album intero con il Festival degli Autori. Nell’agosto 2010 3 membri della band Elisabetta Giuspoli, Michele Mastrotto ed Elisa De Munari lasciano la formazione per dar seguito alla carriera solista

Il nuovo assetto della band ha preso forma nel 2012 con la line up attuale:
Simona Chalikovaite voce
Vanessa Portioli basso
Andrea Ferigo chitarre e sitar
Andrea Sbrogiò batteria e percussioni
Il nuovo album, il secondo della band, dal titolo VIAGGIO NOTTURNO è uscito il 13 dicembre 2013 con etichetta MOLTO Recordings / Universal

Concerti Festival Concorsi e attività discografica:

23 gennaio 2009 VERONA “Il Volo”
06 marzo 2009 Colognola ai Colli (VR) “New Bridge”
21 giugno 2009 S.Ambrogio (VR) Festa della Musica
07 luglio USCITA Abum esordio RANJ_2009
06 novembre 2009 VERONA “Time Out”
13 14 15 novembre 2009 SANREMO (IM) Festival degli Autori - Selezioni
17 gennaio 2010 Pegognaga (MN) “Casbah”
23 febbraio 2010 SANREMO (IM) Festival degli Autori tour delle radio
06 marzo 2010 Selezione Arezzo Wave “Vinile”
23 aprile 2010 RAVENNA “Cà Lughé”
21 22 giugno 2010 SANREMO Primo Premio Festival degli Autori - Sezione Emergenti
16 luglio 2010 ROMA Santa Marinella Sanremo Festival on tour
25 ottobre 2010 RAVENNA “Cà Lughé
15 dicembre BRESCIA “Plaza”
22 gennaio 2011 Selezione EMERGENZA Rock 2011
04 marzo 2011 Selezioni EMERGENZA Rock 2011

marzo - giugno 2013 recording studio for the new album
01 febbraio 2013 VERONA "Barycentro"
22 febbraio 2013 VERONA "Cinema Aurora"
22 marzo 2013 VERONA "432"
29 giugno 2013 LUZZARA (RE) "La BAia2"
27 luglio Festival Woodstock Goito (MN)
13 settembre Corte Molon (VR)
18 - 25 settembre 4 ottobre Latteria Pinotti (VR)
12 ottobre Irish Pub - Verona
23 ottobre Midian - Cremona
17 novembre Fiera Vecchia Bar - Verona
13 dicembre Teatro Laboratorio - Verona
14 dicembre Ccà Lughé - Ravenna