I the Singer is Dead nascono nell’estate del 2012 a Milano con l’idea di suonare senza limiti di struttura o durata e farlo senza voci; avendo come unica linea guida le sonorità vicine al post-rock.
Il primo ep autoprodotto esce a febbraio 2014 e presto arrivano i primi riscontri positivi. Pubblicazione sulla pagina Facebook “Post-Rock” (una community formata da più di centomila appassionati da tutto il mondo), recensioni positive su varie webzine, fra le altre, Onda Rock (voto 7), IYEZine (voto 7,5), Relics Controsuoni (voto 4 su 5). Vincitori del contest Bandzilla 2014 di Saronno (VA) (oltre 4000 presenze nelle 3 serate finali). A fine 2014 vengono inseriti nella lista dei migliori dischi italiani dell’anno della webzine AcidiViola fra nomi come Johnny Mox, Zu, Valerian Swing e fra le migliori scoperte dell’anno dal sito internazionale “Artic Drones”. Opening act per Ufomammut, Radar Men From the Moon, Tides From Nebula, Zeuss.