Band beat/garage di ispirazione 60's

Il progetto "The Trip Takers" pone le sue radici nel settembre 2015 in seguito all'incontro tra Carmelo Gazzè e Manuel Rotella. Il primo, polistrumentista di formazione beat garage con una cospicua lista di collaborazioni alle spalle (Convulsed in primis), reduce dalla longeva esperienza tra le fila degli Out Key Hole e intenzionato a proseguire il discorso interrotto permeato di atmosfere anglo-californiane; il secondo, giovane beatnik poco incline alle nuove tendenze musicali appartenenti alla sua generazione e quindi alla costante ricerca di terreni fertili d'altri tempi. La band viene completata dagli innesti di Giuseppe Mangano, anch'egli con un recente passato negli Out Key Hole e in seguito particolarmente attivo in alternativi progetti multiforme (Intelaiatura Basimale); Morgan Maugeri, già chitarrista dei Demo Mode, interessato a calcare dimensioni sonore parallele, e Simone Di Blasi che, con il suo inserimento all’organo, completa la formazione. Questa creatura è plasmata da personalità e influenze a tratti eterogenee tra loro, che ben si fondono nella volontà comune di uscire dai canoni sonori correnti nel tentativo di preservare romanticamente un approccio artistico retrò volutamente semplice e genuino, legato a fioriture armoniche educate ma allo stesso tempo pregne di aspri risvolti lisergici.
Nell’agosto 2016 iniziano le registrazioni per il primo LP omonimo: “The Trip Takers”, con l’etichetta ‘Area Pirata’, uscito nell’ottobre del 2017. Per il formato, rigorosamente il vinile, in perfetto rispetto dello spirito che muove l’intero progetto.