Gli Yellow sono una band brit-pop di Bari che canta esclusivamente brani originali in lingua inglese.

Gli Yellow sono una band brit-pop di Bari che canta esclusivamente brani originali in lingua inglese. Il progetto Yellow nasce nell’inverno del 2011 con l’incontro tra Gianluca Damiani e Francesco Loiacono, rispettivamente voce/chitarra acustica e chitarra elettrica solista del gruppo, autori di testi e musica. I due, provenienti da esperienze musicali differenti, decidono di fondere le loro diverse attitudini per dar vita ad un nuovo percorso sonoro. Da un lato l’ispirazione british più classica che va dai Beatles a Oasis e Coldplay, dall’altro l’influenza del rock d’oltreoceano in stile Smashing Pumpkins, Goo Goo Dolls, il tutto mescolato all’attitudine indi che caratterizza il loro sound.
Alla formazione iniziale si unisce alla batteria acustica e campionamenti elettronica Claudio Mazzarago con la sua ispirazione più elettronica che spazia dai Daft Punk ai Police.
Visualizzatissimi su YouTube, anche dal vivo sono in grado di catalizzare l’attenzione e le energie del pubblico.
Per gli Yellow è il palco l’ambiente naturale e lo dimostrano esordendo su quello dell’VIII Talento, dove partecipano a vari eventi, presentando il loro primo singolo autoprodotto “Thousand Lights”.
Nel Dicembre 2011 si esibiscono all’Helix, nella prima serata barese che li vede protagonisti.
Nel frattempo registrano i primi brani e autoproducono il loro primo EP “Yellow”.
Partecipano alle selezioni per lo Sziget Festival, classificandosi primi tra le band esordienti per gradimento del pubblico.
Collaborano con Jérôme Derèze e il suo progetto “Around the world in 3 minutes”, serie di mini documentari cui hanno prestato alcuni brani.
Ricchissime sono le partecipazioni dell’estate 2012, che proiettano gli Yellow tra le band emergenti più richieste: il concerto al Summer Music Village 2012 mandato in onda integralmente da Radio città futura, l’esibizione nell’anfiteatro del centro commerciale Ipercoop di Bari.
Hanno partecipato al contest Superstage indetto dal MEI per selezionare tramite voto popolare la migliore band esordiente. Il contest ha visto la band trionfare ed essere invitata a Faenza per la relativa premiazione.
Nell'inverno 2012 partecipano al Controfestival 2012, rassegna indetta da Controradio e si esibiscono per il WeLab al NEW Demodè.
Nel 2013 partecipano alla finale del LucPhonic di Manfredonia, alle semifinali del Premio Maggio e collaborano con lo studio di produzione OWTS di Guido Lioi e Marcello Magro (One Way Ticket) per l'uscita del primo CD.
Dopo aver vinto Un Palco Per Tutti Bari, concorso in vista della biennale MArteLive 2014, finalisti per le selezioni nazionali dello Sziget Festival 2013 e del M.A.C. 1.3, si aggiudicano anche il Giovinazzo Rock Contest.
Nel 2013 lanciano la campagna DressinSziget ideata e prodotta da ZerottantaProduzioni campagna crowdfunding pubblicizzata fra gli altri anche dal M.E.I.
Si esibiscono nell'estate 2013 sul palco MamboStage di PugliaSounds allo Sziget Festival a Budapest, al Gioia Rock, al Giovinazzo Rock Festival e al M.E.I. 2.0.