Threelakes And The Flatland Eagles The day my father cried video

Video collegato all'album

War Tales2013 - Indie, Folk, Alt-country

Vai all'album Vai alla recensione Vai alla canzone

Descrizione

NOTE DELL'AUTORE

"La canzone The Day My Father Cried parte da un addio. Un saluto che padre e figlio si danno nella speranza, un giorno, di poter ancora chiudersi in un abbraccio. Le valigie, il rumore dei viaggiatori e due sguardi che si incrociano forse per l'ultima volta. Ci sono promesse ma nessuno sa se potrà mantenerle.

Il video musicale svolge il percorso inverso. Da paesaggi lontani mi riavvicino a mio padre ed in questo caso anche a tutti i padri dei Flatland Eagles. È un viaggio nella luce di un giorno qualunque come se il ritorno non fosse un atto dovuto ma un gesto naturale. Ricerca di orizzonti e di speranza.

Conoscere chi ha educato le persone che suonano con me questa canzone è stato molto emozionante. È stata una ricerca nella ricerca; speravo di trovare punti in comune con i loro figli e su quelli costruire un racconto. Nella mia Odissea ho trovato un oceano di umanità.

Il fatto che mi sia occupato io delle riprese ha fatto aderire la strada alla canzone. Avevo delle immagini ed avevo un tangram di persone che dovevano trovare una loro armonia. Tutto è andato a posto ed è stato bellissimo."

Luca Righi aka Threelakes

CREDITS VIDEO (ITA):
Video by Luca Righi at Studio Kartu http://kartuphoto.com/
Si ringraziano per l'amichevole partecipazione: Luciano Cattalani, Paolo Chiussi, Andrea Marchetti, Fabio Polacchini, Bruno Righi, Irio Rossi e Luciano Sologni.
La canzone The Day My Father Cried è estratta dall'album War Tales (Upupa Produzioni, 2013)
bandcamp: https://upupaproduzioni.bandcamp.com/album/war-tales
itunes: https://itunes.apple.com/it/album/war-tales/id730684520

Prodotto, registrato e mixato da Andrea Sologni at Igloo Audio Factory.
Co-produttore e tecnico di studio: Raffaele Marchetti.
Masterizzato all'Alpha Dept. Studio da Andrea Suriani.
Tutte le canzoni sono scritte da Luca Righi (Threelakes) e suonate da Threelakes and the Flatland Eagles.
I Flatland Eagles Sono: Andrea Sologni, Raffaele Marchetti, Lorenzo Cattalani, Marco Chiussi, Paolo Polacchini and Daniele Rossi.

CONTATTI THREELAKES:
web: http://threelakesmusic.com/
facebook: https://www.facebook.com/threelakesmusic

TESTO CON TRADUZIONE:

Remember that day
I was 25
the day my father cried
I was standing there
my backpack on my coat
and he said goodbye

Son be good
don't forget to call
me and your mom will wait
Father don't be sad
one day I'll come back
the plane now can't wait

Distance will be the cure
for the fights we use to do
but one world
is not enough
That day will be the last
screaming about our past
but that day
will not be too soon

I guess he saw the plane
flying over the lines
over clouds up in the sky
Two little ships
in the ocean of my lips
hurts me, they bleed

Iron on my tongue
I'm trying not to fall
I've got not sins to pay
Mother don't be sad
one day I'll come back
Our life now can't wait

Distance will be the cure
for the fights we use to do
but one world
is not enough
That day will be the last
screaming about our past
but that day
will not be too soon


TRADUZIONE

Ricordo quel giorno, avevo 25 anni, il giorno in cui vidi mio piangere mio padre
Stavo lì in piedi con lo zaino sulle spalle e lui mi ha detto addio.
"Figliolo fai il bravo e non dimenticarti di chiamare. Io e tua madre pregheremo per te"
"Padre non essere triste, un giorno tornerò, ma l'aereo non può aspettare"

La distanza sarà la cura per le nostre litigate
ma un mondo intero non è abbastanza
Quel giorno sarà l'ultimo in cui urleremo del nostro passato
ma quel giorno non è così vicino.

Immagino abbia visto l'aereo volare oltre le linee, oltre le nuvole, su nel cielo.
Due piccole navi nell'oceano delle mie labbra sanguinano e mi fanno male.
Ferro sulla mia lingua mentre tento di non cadere, non ho peccati da pagare.
"Madre non essere triste, un giorno tornerò.
La nostra vita per ora può aspettare".

La distanza sarà la cura per le nostre litigate
ma un mondo intero non è abbastanza
Quel giorno sarà l'ultimo in cui urleremo del nostro passato
ma quel giorno non è così vicino.

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani