Tre Allegri Ragazzi Morti - La poesia e la merce testo lyric

TESTO

Alle montagne non chiedo di dirmi la verità
dirmi quello che ancora non so sull'animale che diventerò

avrete altro da fare
questo certo non lo so
capire quali scarpe abbinare al prossimo impiego
per un ragazzo come me
che vede la poesia nella merce
e che ha la sua speciale morale
per scegliere il prossimo culo da baciare

che cosa fate ancora qui
vestiti da comparse
ci vuole una vacanza più lunga
per capire dov'è arrivata la storia
vi vedo belli ragazzi
belli come non vi ho visti mai
e se si cresce più lenti
se hai già consumato i denti
se una macchina nuova non basta
a levarsi il desiderio dalla scarpa

alle montagne non chiedo di dirmi la verità
dirmi cose che ancora non so
sull'animale che diventerò
arrivano al mio cellulare pronostici sul futuro
ah quale spazio mi hai dato da condividere
un altro amico vuol dire che sono
più nudo e vulnerabile
e sempre allegri bisogna stare
anche se si può solo comperare
la libertà non si compera
ma la possiamo cantare

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano La poesia e la merce di Tre Allegri Ragazzi Morti:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit: indipercui (di @emmegiemme con 60 brani), *principale* (di @ con 9 brani), Varie (di @steox85 con 20 brani), Nice (di @signorinaprimavolta.5 con 18 brani)

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone La poesia e la merce si trova nell'album La Seconda Rivoluzione Sessuale uscito nel 2006 per La Tempesta Dischi, Venus Dischi.

Copertina dell'album La Seconda Rivoluzione Sessuale, di Tre Allegri Ragazzi Morti
Copertina dell'album La Seconda Rivoluzione Sessuale, di Tre Allegri Ragazzi Morti

---
L'articolo Tre Allegri Ragazzi Morti - La poesia e la merce testo lyric di Tre Allegri Ragazzi Morti è apparso su Rockit.it il 2019-11-08 14:21:27

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia