Lexo (evil guitar) e Mr Far (voice) si conoscono da sempre, ma non ne sappiamo il motivo. Il destino unisce le loro strade nell'estate 2008 quando decidono di suonare insieme in un progetto rock sperimentale chiamato "Tremors". C'è anche un terzo elemento, il chitarrista Luca, ma lascia ben presto la formazione. I due reduci non si danno per vinti e ingaggiano Mauro al basso, Tomas alla batteria e cambiano nome alla band in Uncontrollable Urge, omaggio ai DEVO. Si tirano quindi le basi per la prima canzone di rodaggio, nata dopo molte tribolazioni e metodi d'approccio differenti. Purtroppo Mauro è costretto a lasciare la band ma in compenso arriva Jackie ad arricchire il sound con la sua chitarra, e ciò ci darà il coraggio di registrare la demo "For personal use" ed affrontare la pubblica inquisizione. In questo frangente il ruolo di bassista è ricoperto da Shaun in via del tutto eccezionale ed improvvisata, nonostante ciò arrivano i primi consensi e le prime uscite live. È l'Aprile 2009. La formazione raggiunge la stabilità definitiva solo quando, nel mese di Settembre, entra a far parte della famiglia il contrabbassista e polistrumentista pazzo Vrolok, che fa il suo esordio all'Exenzia club. La vita procede tranquilla tra una data e l'altra quando, il 13 Gennaio 2010, la terra trema ad Haiti. Per supportare le vittime del terribile terremoto, nasce una compilation, "Rock4Haiti" cui partecipano molte band della zona. Gli Uncontrollable Urge partecipano con "Acrotomophilia". Altre due Compilation vedono la luce tra Luglio e Ottobre. "Coop in musica" e "L'altra faccia della musica Underground", col contributo, rispettivamente di "Sorprendido por la Muerte" e "Your way to see". Tra Settembre e Dicembre 2010, la band è occupata al 7Studio di Tai, per le registrazioni di "Dirge", primo album, interamente autoprodotto che vede la luce il 25 Dicembre 2010. Amen.