UTO

Alquanto singolare è la storia della band ternana.
Vincitori dopo solo un anno di attività dell'allora prestigiosissimo Arezzo Wave nel 2000, girano nei successivi 4 anni nei migliori festival e live club della penisola, esibendosi da headliner o al fianco di band del calibro di Guano Apes, Blonde Redhead, Marlene Kuntz, Porcupine Tree.
Dal 2001 al 2005 danno alle stampe soltanto EP.
Violapianobar
Gaffebox (d'amore e chimica)
Food Noir (Prodotto da Marco Capaccioni e Alberto Brizzi, produttori in quegli anni di Subsonica e Frankie Hi NRG)
Roxtar
Nel dicembre del 2005 3 membri della band aprono un live club/studio di registrazione, lo SKYLAB.
Da qui la band resta ferma per 8 lunghi anni, durante i quali prepara il primo vero e proprio album (Phenomena, mai uscito).
Nel febbraio 2015 la band, riunita in sala prove, ritrova la scossa e il piacere di suonare insieme e costruire canzoni, getta via l'intero lavoro ed in soli tre mesi da alla luce un disco nuovo di zecca.
Maggio 2015, iniziano le session di registrazione di ANIMALIDASALVARE...