Mi interesso di musica nel senso di linguaggio...direi che cerco la via migliore per esprimermi!

Valeria Caputo, compositrice, cantante e paroliere, racconta il suo mondo interiore attraverso il vibrare della voce ed il semplice ma efficace accompagnamento della sua chitarra acustica.

Oggi si presenta con il suo primo album che raccoglie 10 canzoni originali cantate e suonate in chiave acustica.

Valeria Caputo concepisce la vita come un viaggio attraverso luoghi, stagioni e incontri ma anche un passaggio attraverso sogni, realtà ed azioni concrete.

"MIGRATORY BIRDS" un titolo quello del suo primo lavoro che può essere interpretato attraverso vari livelli di lettura ed in cui riconoscersi.....le songs, tutte in lingua inglese, attraversano la sua esperienza personale, fatta di suoni e di parole, di profonda meditazione spirituale e di ricerca musicale.

Questo interesse per la musica si svilupperà in diverse forme, soprattutto riguardo l’arte di comporre, che la porteranno ad avvicinarsi alle tante possibilità che le nuove tecnologie offrono ed ad altri campi di ricerca, come quello della musica elettronica.

Valeria si diploma nel 2001 come tecnico di “Musica Interattiva per le Arti Digitali” presso la scuola di “Alto Perfezionamento Musicale” di Saluzzo(CN) e proseguendo in questa direzione, nel 2011 consegue il diploma di laurea in “Musica Elettronica” presso la classe del M° Lelio Camilleri del Conservatorio di musica di Bologna, G.B.Martini.

Da questo momento inizierà a comporre musica elettroacustica ed a realizzare il sound design per prodotti audiovisivi.

La sua prima passione per la forma canzone non verrà però abbandonata ed è grazie all’incontro magico con la musica di Joni Mitchell, la cui poetica le è così affine, che nuovi spunti di studio e nuovi approcci chitarristici la guideranno alla composizione di nuovi brani con “accordature aperte”.

Artista poliedrica, si cimenta in varie attività nell’eclettico intento di inseguire tutte le sue passioni. Approfondisce gli studi di canto presso il corso sperimentale di canto jazz al Conservatorio Paisiello di Taranto seguita dal M° Mario Rosini (2006/07) e appassionata al mondo del musical e della “Rock Opera” si avvicinerà al genere per capire i vari aspetti intrinseci di questo linguaggio e osservarne i meccanismi interni, diplomandosi alla Musical Theatre Accademy di Roma come performer (2002).