I Vehement nascono nel settembre 2002 sotto il nome di Morpheus, grazie ad un'insana idea dell'attuale chitarrista Filippo "Ciccus" Buzzi e dell'ex voce Enrico "Depa" De Pascalis. I due, allora ancora adolescenti ma legati dalla passione dell'hard rock e dell'heavy metal (e già forti consumatori di alcool), si aggiravano per Povegliano Veronese e magicamente trovarono un loro compaesano chitarrista, che si sapeva esistesse ma nessuno lo conosceva: era Massimo "Drago" Cavallini. In seguito ci fu l'entrata del primo batterista Giovanni e dell'attuale bassista e oggi anche cantante Michele "Mike" Cordioli. Il gruppo cominciò a suonare cover di AC/DC, primi Iron Maiden e Metallica, con l'intento di divertirsi e far divertire suonando in qualsiasi posto immaginabile, dai bar alle feste scolastiche. Nell'autunno 2003 si ha il primo cambio di line-up con l'entrata dell'attuale batterista Stefano "Safi" Savi, più congruo al genere che pian piano stava diventando sempre più Thrash. Il gruppo comincia ad ingranare cominciando a proporre qualche pezzo facendosi le ossa suonando quasi regolarmente. Nell'estate 2004 i Morpheus diventano i Vehement e viene allontanato dalla band la voce Depa per motivi tecnici e verrà sostituito dal bassista attuale Michele "Mike" Cordioli. Il gruppo trova la sua dimensione ideale nella formazione a 4 ed il genere diventa un Thrash Metal veloce ed aggressivo, figlio degli anni '80 con influenze di gruppi quali Slayer, Kreator, Exodus, Metallica e così via. Nel 2005 il gruppo mette il naso anche fuori provincia suonando con gruppi underground di alto livello e facendosi notare in festival provinciali. Nel luglio dello stesso anno incidono il loro primo demo "Needless to Oppose" presso Bunkker studio con 4 brani accolti bene dalla stampa. La strada intrapresa era quindi quella giusta, l'attività live del gruppo era già molto forte con show diretti e d'impatto. All'inizio del 2007 il chitarrista Massimo "Drago" Cavallini lascia la band per problemi lavorativi e da lì comincia la disperata ricerca di una chitarra solista in vista delle registrazioni del primo album professionale. I Vehement non demordono e chiedono l'aiuto per un paio di date live all'amico Marco "Pacyu" Lavarini, gia chitarrista nei Last Legacy. La vera svolta però arriva in Giugno con l'entrata di Alberto "Tode" Todeschini, chitarrista solista di indubbia esperienza in ambito metal. Nell'Agosto 2007 cominciano le pre-produzioni del primo cd "All That's Behind" presso Bunkker studios di Mirko Nosari (Mothercare e Fear Of Fours). Notevole è il cambiamento stilistico e di approccio della band, ora il genere proposto è un Thrash Metal di stampo moderno con incursioni Death Metal e la giusta dose di stacchi melodici.