..le velleità ti aiutano a dormire quando i soldi sono troppi o troppo pochi e non sei davvero ricco ne povero davvero..

Dopo un primo demo minimal autoprodotto nella vecchia cantina del Ventaglio di Sassuolo (http://www.rockit.it/album/11676/vendicatore-calvo-aka-sighi-demo-1) VCAS comincia a imperversare con web live set approssimativi in bassissima risoluzione audio su Youtube; i quali collezionano una nicchia minoritaria di fans piuttosto trasversale ed apparentemente suicida. VCAS vanta collaborazioni con band in giro di vario livello e di vario genere, tra cui la più gradita è quella al terzo album della band lecchese Vintage Violence: “Piccoli intrattenimenti musicali”. Tra il 2011 e il 2012 aumentano le date militanti di supporto ad artisti più o meno conosciuti/sconosciuti quanto le sporadiche apparizioni su web/real radio generalmente di piccola e piccolissima visibilità. Al momento è in lavorazione un primo almanacco sonoro del VCAS presso lo Spectrum Studio di Bologna, sotto la supervisione tecnica di Paolo Pugliese (ex Les Fauves) e Dani Male. Nel settembre 2012 si scaglia su queste pagine in prima persona contro gli ZEST, definendoli "orripilanti".

Ultimi articoli su vendicatore calvo aka Sighi