I Vibratacore nascono nell’inverno del 2001 dopo una lunga serie di jam-session tra i vari membri del gruppo: El Kote (Costa Nostra; Perizona) batteria e didjeridoo, Mimmo (Vietato Vietare) chitarra,Davis (Cachorro Loco; Santa Maria della Rocca) basso, Fango (Rama; Sonora Desert) chitarra e didjeridoo. La normale evoluzione conduce poi a quello che sarà l’assetto attuale del gruppo per circa un anno, con l’ingresso di Luca (Tripla Azione; Drum’& Bass Dj set) alla voce.Un sound aggressivo e molto compatto caratterizzano le varie jam-songs della formazione al quale si uniscono le sferzate funk e spesso imprevedibili della sezione ritmica, punto di forza dei VBC, come del resto l’utilizzo di una chitarra a sette corde e una a sei, che nel fondersi producono intrecci ossessivi e molto dinamici. Il tutto unito ad un cantato molto ritmico e sincopato, caratterizzato dall’utilizzo del tipico dialetto della Val Vibrata, (luogo di provenienza del gruppo dal quale deriva appunto il loro nome, Vibratacore = cuore della Val Vibrata), anche se il risultato non si perde sia nei brani in inglese che in quelli in italiano. Il gruppo inoltre si avvale dell’utilizzo di strumenti etnici quali didjeridoo e percussioni varie. L’effetto finale e’ una vera e propria reinterpretazione “locale” dell’hardcore e del Crossover. Nell’Ottobre 2002 i Vibratacore decidono di mettere su un cd alcune canzoni tratte dalla loro scaletta avvalendosi del prezioso aiuto di Domitronik in veste di fonico e supervisore ai lavori. Nasce cosi il loro primo Demo, composto da cinque pezzi. L’inizio del 2003 e’ caratterizzato dall’uscita dal gruppo di Mimmo, il quale non viene rimpiazzato. La line-up della band da adesso in poi si stabilizzerà con una chitarra sola. Maggio 2003: primo concerto al C.S.O.A. “ LIBERA COMUNANZA” A S. Benedetto del tronto, Nel quale i nostri danno ampia dimostrazione di quale sia l’impatto live delle loro canzoni. Seguono una serie di concerti in centro Italia, tra quelli più importanti, la partecipazione al “NOISE Vs silence Festival” di Ancarano (TE) e al “DEAD END BURNING FEST” di Rieti. A fine Luglio, Davis, il bassista, esce dal gruppo; viene rimpiazzato dal Ivano Il Russo (Automa, Soze). Attualmente i VBC sono alle prese con nuove canzoni nelle quali si affastellano strane e nuove linee melodiche. La loro sala prove-studio di registrazione e’ il “Baia Dei Porci Studio” di Nereto (TE) dove i nostri stanno preparando,oltre ai nuovi pezzi, la loro prossima uscita dal vivo.