Vinicio Capossela - Faccia di corno testo lyric

TESTO

Affacciati alla finestra, faccia di corno
che la cornacchia ti deve parlare
di sorbe te l’ha fatta una collana
adesso te la deve pizzicare

Faccia di vipera, faccia serpente
che tu possa andartene pezzente
e bussa e bussa e arrivi fino al mio
e fa che non ci sia, che non ci sia mamma
così la carità te la faccio io

Faccia di limite,
faccia abbattuta
un’ asina ci avevi e l’hai venduta
adesso te ne vai tutta stracciata
in groppa solo a una capra cecata

Faccia di limite, faccia serpente
non tieni dote e ti accontegni tanto
ti vanti e vanti, a panza avantima da casa,
da casa tua se ne escono anche i santi

Oi faccia gialla, faccia ingiallidita
lo so che neanche oggi tu hai mangiato
ti prego fatti un brodo ti conviene
che un poco di colore ti fa bene

Faccia di Cùpa, faccia impallidita
quale quarto di luna ti ha pigliata
sei fatta come fragola marcita
e adesso dal mio cuore
te ne sei uscita
sei fatta come fragola marcita
e dal cuore mio per sempre, deh
te ne sei uscita.

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Faccia di corno di Vinicio Capossela:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Faccia di corno si trova nell'album Canzoni della Cupa uscito nel 2015 per Warner, La Cupa.

Copertina dell'album Canzoni della Cupa, di Vinicio Capossela
Copertina dell'album Canzoni della Cupa, di Vinicio Capossela

---
L'articolo Vinicio Capossela - Faccia di corno testo lyric di Vinicio Capossela è apparso su Rockit.it il 2020-05-19 19:14:42

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia