Violet Fall é un gruppo di musica elettronica fondato nell’aprile del 2014 ad Amsterdam.

Il progetto fonde algidi suoni e groovy beats, creati da strumenti analogici e digitali, assieme alla creatività e agli inputs offerti da musicisti provenienti da scene differenti da quella elettronica. La persona dietro le quinte del progetto é Elisa Batti (NL/IT), una compositrice e produttrice di musica elettronica che crede nella contaminazione tra diverse discipline. Proprio per questo Violet Fall é una piattaforma che include svariati musicisti al suo interno.

Il primo album di Violet Fall “Fragmented Seashores”, uscito l’11 novembre 2014 con l’etichetta giapponese Progressive Form« (http://www.progressiveform.com/), é il risultato di una collaborazione, ancora attiva, tra Elisa Batti e Jenny Thiele. La voce eterea ed allo stesso tempo energetica di Jenny Thiele (DE), si fonde perfettamente all’interno dell’universo di suoni e beats. Attraverso vocalizzi, piccole frasi, respiri e giochi con i suoni, la voce diventa anche uno strumento musicale che può essere ulteriormente manipolato con l’aiuto dell’elettronica. Le melodie di Violet Fall creano un atmosfera sognante in cui le strutture ritmiche si fondono con un tappeto di suoni in continuo movimento ed evoluzione.

“City Tracks”, la seconda uscita (EP) del gruppo, datata 4 novembre 2015 vede Elisa Batti e Jenny Thiele lavorare di nuovo assieme. Questa volta, però, Violet Fall include anche la collaborazione con Semimo (NL). La dinamica già collaudata del duo é così rinforzata dalla presenza di una chitarra elettrica. Semimo ha una forte influenza blues, a cui si aggiunge anche un accurato uso e scelta di effetti alla chitarra: il risultato é questo suono groovy, che trasporta e trascina attraverso paesaggi evocativi chi l’ascolta.

I concerti di Violet Fall sono energia pura, soprattutto grazie alla complementaritá e diversitá dei musicisti coinvolti.
Sin dal suo debutto, Violet Fall ha girato in Olanda, Germania, Francia, UK e Giappone. Il live set é molto flessibile e può spaziare dalla scena dance, per esempio per serate come al Trouw di Amsterdam o il Liquid Room di Tokyo, fino a eventi artistici come la Kinetika Art Fair di Londra.