Alternative rock band

La storia delle Vivienne the Witch inizia nel 2004, sotto il nome TwisteR, quando Greta Fuso (voce e basso), Lucrezia Peppicelli (voce e chitarra) e Caterina Fuso (batteria) decidono di fondare a Perugia una band di sole ragazze.
Come tutti i gruppi iniziano a suonare cover fra cui quelle dei Nirvana, dei Cranberries, degli U2 e altri artisti rock per poi passare a scrivere e comporre pezzi propri.
Le Vivienne the Witch hanno suonato un po’ per tutta Italia (Perugia, Milano, Lecce, Latina, Bologna) partecipando a vari concorsi della zona perugina e non come Saremo al centro, Musica dalle scuole e le selezioni Italia Wave della regione Umbria.
Nel 2008 hanno preso parte al progetto estivo Music Village Academy tenutosi a Lecce dove hanno preso lezioni da musicisti italiani affermati come Mario Riso (batterista dei Movida), Eva Poles (cantante dei Prozac +), Will Nicastro, Olly (cantante dei The Fire), Steve Anghartal (Pino Scotto) e Paolo Pellegatti (batterista jazz), dei Rezophonic.
Durante la serata finale del Music Village hanno anche avuto l’occasione di suonare il successo ”Heaven’s a Lie” con Cristina Scabbia, cantante dei Lacuna Coil.
Nel luglio 2010 il gruppo ha organizzato varie sessioni di registrazione nel proprio studio casalingo cercando di trovare un sound nuovo e personale. Ad agosto dello stesso anno è uscito il loro primo EP “Untamed”, contenente cinque canzoni inedite “Bad Dog”, “Strange day”, “Cruel Dreamer”, “Move on” e il pezzo acustico “Friendship”.
Esattamente due anni dopo, nell’agosto 2012, le TwisteR diventano Vivienne the Witch e continuano a suonare dal vivo e a scrivere pezzi nuovi.
Ad agosto 2014 le Vivienne the Witch hanno registrato in studio il loro primo album contenente 8 tracce inedite dal titolo Shadowbox.
Shadowbox sarà disponibile online a gennaio 2016 sul bandcamp della band.