Vincenzo Marretta musicista, compositore di Santo Stefano Quisquina (AG) e ideatore, organizzatore del Quisquina Music Fest

La carriera ufficiale di musicista inizia nel 2003 come batterista di alcuni dei principali gruppi della zona: Sonomia 7, Legame Metallico, Last Minute JS, BSV, Velaut e gli attuali Damned Domination, A Fleetin' Glimpse e Levana. Con l'avvicinamento già dal 2005 ad altra strumentazione inizia la carriera di compositore con la prima canzone scritta interamente in digitale. Nel 2009 inizia la lavorazione di un album autobiografico (ben 9 pezzi) di cui per vari motivi riesce a completare solo in demo. Nel 2012 riprende alcuni dei vecchi brani e con l'aggiunta di alcune nuove idee compone il suo primo pezzo presentato al pubblico: "My Satisfaction is the Agony" proiettandosi definitivamente nel genere Psychedelic Metal. Nello stesso periodo viene ripresa una canzone del 2009: "Illusion (The end)" e un'altra ancora inedita al pubblico. Nello stesso periodo cause influneze Nu-Metal nasce un brano vicino agli stili di gruppi come Korn e Limp Bizkit ancora inedito al pubblico: "Centro Salute Mentale". Ma sarà nel Maggio 2013 che con l'uscita di "La triste storia di un anima in pena" che il genere psichedelico incontra la lingua italiana e quindi una nuova frontiera da percorrere. Arrivano anche dei riarrangiamenti di alcuni brani ad evidenziare anche l'avvicinamento all'acustico. Finalmente dopo 6 anni viene annunciata l'uscita del primo album solista HERE I AM AT THE END un concept album che narra il percorso psicologico che una persona si trova ad affrontare in un momento particolare della sua vita.

HERE I AM AT THE END

AVAILABLE JULY 10, 2015