sfrontati, spontanei trasgressivi, nati da una costola dei mitici RINF, la band fiorentina dopo due decenni di musica ritorna in forma come non mai

I Volume Sick esistono e resistono.
Sono stati parte della scena new wave fiorentina, hanno pubblicato dischi fino agli anni 90.
Per caso nel 2013, condividono per qualche giorno l'uso dello studio analogico Kapow Vintage con il cantante e autore Alessio "Ultimarata" Colosi.
Registrano quasi per scherzo 'La Capra', il primo singolo della collaborazione e, visto che viene ben accolto, continuano a scrivere e a registrare.
Miracolosamente, un anno dopo, è pronto un disco di 8 canzoni su vinile.
Un anno dopo La Capra, Volume sick e Ultimarata sono di ritorno, con le pupille ancora dilatate, da un viaggio sonoro inaspettato.
Ancora improvvisazione, ancora ricercatezza sonora, stavolta con l'aggiunta di una attitudine progressiva che rivendica liberta espressiva totale.