Post-rock come dio comanda

Dopo una lunga ed estenuante attesa di quattro anni i Dresda tornano a far gioire gli appassionati delle sonorità post-rock con il loro Diluvio, in uscita per Marsiglia Records, Asiluum Net Label e Dissenso Records.

Continuando sulla strada del pluri-recensito e pluri-applaudito Pequod (2008 – Marsiglia Records) con questo lavoro il quintetto genovese ha ulteriormente raffinato il suo stile, chiaramente e dichiaratamente ispirato ai mostri sacri del genere (Mogwai e Goodspeed You! Black Emperor su tutti), portando ad un alt(r)o livello le classiche atmosfere rarefatte e malinconiche del meglio post-rock.

A confermare la vena cinematografica dei nostri (sfruttata a pieno nella realizzazione della colonna sonora de Il Caso Krolesvky nel 2010) Diluvio si situa da qualche parte tra i Grails più melodrammatici e i pragmatismi da colonne sonore, l’accompagnamento migliore per i titoli di coda del vostro eroe preferito che si allontana fumosamente nel nulla.

L’album è stato prodotto in 200 copie realizzate a mano da Cikaslab con una pletora di diverse tecniche ed è disponibile in download gratuito sul Bandcamp del gruppo.