Musica Minacciosa, Armonie del Disappunto

Il Juggernaut viene assemblato e comincia a muoversi sui suoi ammennicoli nell'inverno del 2006 a Roma.

Il primo passo è stato quello di evocare un suono poderoso e grave che sintetizzasse il linguaggio del metal, la violenza dell'hardcore e un immaginario gotico.

Nel 2006 abbiamo registrato e autoprodotto all'Hombrelobo Studio di Roma un EP: "Facial Sacrilege: Ballads by the Fireplace”. Nel dicembre 2007 il blog Neuroprison seleziona una traccia dell’EP per la compilation italiana "Stones From The Sky" che rappresentava il meglio del panorama post-hc italiano.

Il 2009 ha visto la realizzazione del nostro album di debutto "...Where Mountains Walk”, registrato ancora all’Hombrelobo e pubblicato da Subsound Records (etichetta tra gli altri di Mombu, Inferno Sci-Fi Grind’n’Roll, Lili Refrain, Zippo, L'Ira del Baccano, Osso) e condiviso il palco con Today is the Day, Red Sparowes, A Storm of Light, Amenra, Ephel Duath, Jucifer, Minsk, Slowmotion Apocalypse, Stereochrist e molte band della scena sperimentale ed estrema internazionale.

La strada intrapresa però è dissestata, piena di bizzarri imprevisti e catastrofiche eventualità: alcuni pezzi vanno perduti e altri nuovi vengono inglobati.
Con essi cambiano le coordinate: la musica ora è completamente strumentale e pur mantenendo le sue caratteristiche minacciose e viscerali, nel contempo ha sviluppato un gusto cinematografico e una propensione ad evocare scenari grotteschi e meditativi.

Nonostante gli scossoni il possente artefatto non si è mai fermato completamente: dopo molto tempo passato in sala a scrivere e alcuni concerti di rodaggio, siamo entrati all’Hombrelobo Studio per registrare il nostro nuovo album, la cui uscita è prevista per l’autunno del 2014 su Subsound Records.