Yunaguni è un progetto di musica pop elettronica e psichedelica, fondato nel 2008 da Andrea Presciuttini, musicista mantovano, pianista diplomato al Conservatorio, chitarrista, compositore e arrangiatore, attivo da sempre in varie formazioni e come autore di colonne sonore. Yunaguni prende il nome dalla quasi omonima, enigmatica isoletta giapponese, nota per essere un'Atlantide d'oriente grazie alle misteriose strutture subacquee ritrovate nei pressi delle sue coste. Yunaguni è un'entità dalla forma variabile e sfuggente, i cui musicisti costituiscono un collettivo che può cambiare di composizione in composizione, muovendosi su territori musicali emotivi, dai riflessi eclettici ed onirici. La musica di Yunaguni attinge all'elettronica, ai Pink Floyd, ai suoni bristoliani, al blues, al post rock, al prog, al pop d'autore italiano contemporaneo. Il progetto è sfociato in un album datato fine 2009, dal titolo "Il volo". L'album è la rappresentazione di un viaggio dalla terra all'aria, dal terreno all'etereo, una fuga dalla realtà tesa a perdere se stessi, sospinti dalle ferite e dai dolori inferti dalla vita. L'opera è nata con la partecipazione di vari musicisti. In particolare, alla voce e come autrice dei testi, spicca Chiara Zenti: un talento già fattosi notare negli anni '90 e '00 in alcune formazioni di musica indie.

Ultimi articoli su Yunaguni