Estate 2004. Tommaso e Danilo sono disperatamente alla ricerca di un batterista serio e di talento. Le loro speranze si concretizzano quando Gino risponde all’annuncio. Il trio finalmente trova la propria tana nel “celebre” Mastrill Studio, sancta sanctorum in cui esprimersi in modo folle e musicalmente eterogeneo. Arriva l’autunno del 2005 e, dopo un anno e mezzo di prove e controprove, la band sembra aver finalmente trovato anche una propria “identità nominale” nel neologismo Zetà. Nell’inverno 2006 gli Zetà registrano il loro primo EP.