Il Magnetofono - Il the nel Caspio testo lyric

TESTO

Per quanto tempo dovrò stare ancora qui?
Cos’è ‘sta voce che non posso andare via?
L’amour. Io ti raggiungo dove sei?
Avevi detto che tornavi dal Kashmir
per quei tuoi fiori che fan bella la tua vita.
La drougs. Voglio godere insieme a te
Parole che non ho
mai, detto a lei
ma oggi con il the vedrai …
Potrei volare verso il mare di Baku
a metà strada tra le Indie e il bel paese.
L’avion. Slow coast. Davanti al Caspio insieme a te.
Dopo aver visto al museo Le Grand Verre.
Il primo bacio sopra il ponte in Gran Canale.
Dada, l’amour
che da Venezia va a Baku. Uhhh!!
Parole che non ho
mai, detto a lei
ma oggi con il the vedrai …
Riuscirò, davanti al mare senza sole le dirò:
“Tu, per me, sei voce che mi chiama. Sei un fiore nel deserto”.
Per quanto tempo dovrò stare ancora qui?
Cos’è sta voce che non posso andare via?
L’avion. Slow coast. Davanti al Caspio insieme a te.
Dada, l’amour
che da Venezia va a Baku.

CREDITS

Alan Bedin, voce Emmanuele Gardin, piano Marco Penzo, contrabbasso

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Il the nel Caspio di Il Magnetofono:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Il the nel Caspio si trova nell'album Il Magnetofono uscito nel 2012.

Copertina dell'album Il Magnetofono, di Il Magnetofono
Copertina dell'album Il Magnetofono, di Il Magnetofono

---
L'articolo Il Magnetofono - Il the nel Caspio testo lyric di Il Magnetofono è apparso su Rockit.it il 2014-09-25 11:30:45

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia