Descrizione

La terza uscita in vinile della formazione 291out è per l’etichetta napoletana Really Swing – al suo settimo volume – ed è sicuramente la più rappresentativa delle sonorità e del percorso musicale intrapreso dalla band nell’attività delle colonne sonore. Il disco, infatti, è un compendio di tre differenti tipologie di lavori svolti nell’arco di otto anni di attività in post-produzione audiovisiva.
Evocando grandi compositori italiani come i Goblin, Franco Micalizzi e Angelo Badalementi, questo 10" guida l'ascoltatore in un'esperienza cinematografica fatta di bassi space psichedelici, Rhodes lussureggianti e atrmosfere oppiacee.

A1 - VAI GORILLA: E’ il pezzo d’apertura del disco e da il titolo all’album. Trae spunto dalla colonna originale (Bixio-Frizzi-Tempera) del film omonimo del 1975 “Vai Gorilla” di Tonino Valerì. I 291out prendono però le distanze registrandone una loro personale rivisitazione che diventerà poi l’accompagnamento sonoro de “Il Caso Baudissard”, raccontato dal fotoreporter Sergio Solavaggione, all’interno della seconda puntata di “Scatti di Nera”: la serie prodotta da Fox Crime dedicata alla cronaca nera italiana e condotta da Michele Placido.

A2 - LA CACCIA: Tema composto per la colonna sonora del cortometraggio d’animazione “Ipa Nuit Ylio” (di L.Carini, V.Leombruno, P.Lonzi – FastForward 2003). Tratto da una graphic novel di Alessandro Rak.

A3 - VITA DA KILLER | A4 - GATTO SEQUENZA: Dalla colonna sonora originale del cortometraggio noir “Armi (The Ultimate Killing)” diretto da Andrea Bettoni (Blackpencil Production – 2009).

A5 - LE CALDE CALDAIE: Tema composto per sonorizzare un video di presentazione di prodotti industriali “Loop III - Lowara” (prodotto da FastForward per ITT Industries).

B1 - IL MITRA SOLITARIO: è il brano che inaugura il B side ed è a tutti gli effetti il tributo della band al poliziesco italiano e ad un genere cinematografico tra i più in voga nell’Italia degli anni Settanta; nonché un omaggio alle colonne sonore di quei film che per la prima volta, attraverso il nuovo linguaggio del funk e la sua contaminazione con il jazz, raccontavano le vicissitudini della malavita nelle nuove metropoli.

B2 - ENDOVENA | B3 - SOLO UN RICORDO | B4 - ANCORA UNA DOSE: ovvero “La Trilogia della Droga”. È composta da tre brani che completano il lato B del disco attraverso brevi frammenti di minimalismo elettrico dai toni psichedelici. L’intro di “Ancora una Dose” diverrà poi anche l’accompagnamento musicale di una scena cruciale all’interno del noir “Armi” di Andrea Bettoni.

Ascolto: https://soundcloud.com/291out/sets/really-swing-vol-7-2014

Credits

Scritto, arrangiato, interpretato da 291out.
Basso elettrico: Luca Presence Carini (tutti i brani). Batteria e percussioni: Antonio Totem Bocchino (brani A1, A2, A4, A5, B1, B2, B3). Chitarra elettrica: Alberto De Angeli (brani A1, A3, A5, B1, B2, B4). Chitarra elettrica: Vincenzo Warren Ciorra (brano A2). Chitarra elettrica: Vittorio Melon (brani A4, B3). Piano elettrico: Floriano Majà Bocchino (brani A1, A2, A3, A5, B1, B4).
Tutti i brani mixati da Alberto De Angeli, eccetto A4 e B3 mixati da Mario Grimaldi. Masterizzato da Dave Cooley all' Elysian Masters di Los Angeles (US). Artwork di Vittorio Gagliardi.

CAT. RSwing007 – formato: vinile 10”
Data di pubblicazione: 08.09.2014
℗ & © 2014 Really Swing | www.reallyswing.com
Distribuito da Kudos Records, Londra (UK) | www.kudosdistribution.co.uk

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati