Tracklist

00:00
 
00:00
Leggi la recensione Video in questo album (2)

Descrizione

“Urania” è un brano archetipo dal nome ispirato alla mitica collana editoriale di fantascienza pubblicata per oltre 60 anni da Mondadori, che ha contribuito alla diffusione della grande letteratura sci-fi in Italia. Il pezzo, che da oltre 13 anni accompagna il percorso dei 291out, è stato originariamente composto per i titoli di coda del cortometraggio “Dialogo Tra Un Allenatore E Il Suo Secondo” (diretto da Giorgio Carella, prodotto da Fandangolab nel 2003). Infatti il gruppo nasce proprio dall’attività professionale nella musica applicata per produzioni audiovisive.
10 anni dopo, nel 2013, la traccia viene selezionata da Andreas Krumm, in arte Dynamo Dreesen, per essere inserita nell’ AA.VV. Soundtracks For No Film Vol. 1, uscito per la sua etichetta Acido Records, disco che ha segnato di fatto il debutto discografico del gruppo.
Quando nel 2015 i 291out si esibiscono dal vivo al Terraforma festival, tra il pubblico c’è anche il producer e DJ Riccardo Zanaroli, in arte Riccio, che impazzisce per l’arrangiamento live di “Urania” manifestando la volontà di farsi produttore esecutivo e portarlo di nuovo su vinile, con la complicità di Lorenzo Bandiera e della sua etichetta Fly By Night Music.
Così nel 2016 la formazione ritorna ad Urania con questo concept EP in cui il brano viene trattato come se dovesse essere sviluppato per un utilizzo cinematografico, esattamente come si faceva nella grande tradizione italiana delle colonne sonore e della musica library, restituendo quattro diversi adattamenti del tema musicale.
La versione ‘’Main’’ è stata sviluppata partendo dall’arrangiamento del pezzo per le esibizioni dal vivo e ne esalta l’aspetto ipnotico e danzereccio, con imprevedibili virate in territori fusion e dal sapore jazz-funk. La traccia esprime molteplici influenze, evoca in larga parte stilemi legati alla musica degli anni ‘70 e compositori italiani come Augusto Martelli, i Goblin di “Buio Omega”, il jazz-prog dei Perigeo di Giovanni Tommaso, le colonne sonore di Fabio Frizzi.
La “Reprise” svuota tutto lasciando il tema ad un unico strumento, per un assolo di Fender Rhodes che diffonde una melodia minimale e raffinata.
Come da tradizione, l’“Alternate” declina l’idea tematica su un diverso arrangiamento che, in questa versione, è di chiara matrice funk. Le influenze per questo tipo di sonorità arrivano ai 291out da grandi artisti italiani come Oscar Rocchi, la scena “Napoli-power”, il Chimenti degli I Gres e de I Pulsar, Claudio Pascoli, il Lucio Dalla degli anni ’70.
E sul finale l’ambientazione “Western” attinge evidentemente alla storia delle colonne sonore dei film spaghetti-western composte dai maestri del genere come Ennio Morricone, Luis Bacalov, Francesco De Masi, Nico Fidenco, Gianni Ferrio.

Il disco è stato registrato tutto d’un fiato, in presa diretta, al Massive Arts studio di Milano.
Preview: http://bit.ly/RitornoAdUrania

Credits

Scritto, arrangiato, interpretato da 291out: Luca Presence Carini (basso elettrico), Antonio Totem Bocchino (batteria), Vincenzo Warren Ciorra (chitarra elettrica), Floriano Majà Bocchino (piano elettrico), Roberto Dazzan (tromba), Den Lacava (sassofono, flauto). Fonico per i 291out: Ivan Flyme Cibien. Prodotto da Riccio. Registrato e mixato ai Massive Arts Studios di Milano da Adel Al Kassem. Masterizzato da Andreas [LUPO] Lubich al CALYX Mastering di Berlino

Ringraziamenti speciali a Lorenzo Bandiera, Alberto Cutolo, Massimo Fiorino, Valeria Javarone, Isabelle Kosciusko

CAT. FBNM015 – formato: vinile 12”
Data di pubblicazione: 25.11.2016
Distribuzione internazionale nei negozi di dischi dal 7.12.2016
Distribuito da Kudos Records, Londra | www.kudosdistribution.co.uk
℗ & © 2016 Fly By Night Music | www.flybynightmusic.co.uk

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati