Il gruppo che ha saputo coniugare la canzone di qualità ad un tessuto di riferimenti sonori contemporanei densi e mai scontati propone in ottobre 2008 “Tredici cose che dovrei dirti”, attesissimo seguito del primo lavoro discografico “Normalmente scompaiono” (Sciopero Rec./Mescal – 2003). Dopo anni dedicati a musicare film, cortometraggi e documentari il tessuto sonoro della band è allo stesso tempo più diretto e più ricco di sfumature. La band formata da Matteo Romagnoli, Nicola Manzan (Bologna Violenta, Baustelle, Franklin Delano, Alessandro Grazian, non voglio che Clara) e Francesco Brini (Swayzak, Pinktronix), dopo cinque anni di assenza, pubblica un raccolta di tredici confessioni per una curiosissima Zoe. Canzoni che parlano di disillusione e che sanno far precipitare “miracolosamente” concetti inafferrabili nelle cose di tutte i giorni, nella volgarità dell’uomo, attraverso testi crudi ed inequivocabili. Grande attesa per la pubblicazione ufficiale di "musiche per film mai visti" che uscirà in settembre 2010, raccolta di brani strumentali composti dal terzetto per cinema, documentari, teatro ed performances.