Trio disco-punk

A Morte l’Amore è un trio Disco – Punk.
Nasce nel 2014 nella provincia di Taranto, dall’incontro fra Giuseppe Damicis (chitarra/voce), Simone Prudenzano (batteria) e Mauro Capogrosso (basso) che, senza ancora un nome e una direzione stabilita, entrano in studio, affidando la produzione artistica allo stesso batterista, già attivo in diversi progetti (Thee Elephant, Matilde Davoli, Oh Petroleum). Con la scelta del nome, che ne è causa e conseguenza, la stesura percorre un certo immaginario, spesso caratterizzato da scenari influenzati dal cinema noir ed il suono vira verso quello della disco ’70, seppur decisamente alterato, reso acido ed infedele.
I testi non si rifanno ad esperienze personali, né tra gli obiettivi del gruppo c’è quello di catturare atmosfere quotidiane con ragionevole realismo; i versi risultano quasi contraddittori, con una voce dolce che detta immagini violente e crude, ma allo stesso tempo sensuali.
Parallelamente alle sessioni in studio avviano l’attività live ottenendo riscontri immediati e nel Maggio 2015, tra “229 Studio” e “Sudeststudio”, portano a termine la lavorazione dell’omonimo disco d’esordio. La band suscita l’interesse di diverse etichette indipendenti e, nel Novembre 2015, accetta la proposta di Goodfellas Records con cui firma un contratto pochi mesi più tardi.
A Morte l’Amore è uno slogan cruento e al contempo un auspicio che pone fine all’oltraggio: lunga vita all’amore, ma a morte l’abuso del termine che se ne fa.