Adriano Iurissevich - Ascolta e Testo Lyrics Amante di gioventù

Brano

00:00
 
00:00

Descrizione Amante di gioventù

"Che strano, passan gli anni, e ci troviamo a vivere..."
Le decisioni prese non si cancellano e poi, pur cambiando, si resta nel fondo sempre gli stessi, con buona pace delle psicoterapeutiche retoriche di maturazione adulta...
Anche qui chitarra brasileggiante in salsa strumentale sinfonica, però, che bella combinazione!

Credits Amante di gioventù

Musica e testo Adriano Iurissevich
Arrangiamento Stefano Gajon

Adriano Iurissevich chitarra classica e voce
Stefano Gajon clarinetto
Davide Michieletto batteria
Maurizio Scavazzon contrabbasso
Ivan Tibolla pianoforte
Elisa Zilioli flauto
oboe
Marco Giani fagotto
Marco Cola corno
Mauro Bonicelli violino
Francesco Comisso violino
Stefano Bruni violino

Testo della canzone

Che strano passan gli anni
gli anni passano
e ci troviamo a vivere
io son quello di sempre
così pure sei tu
amica di gioventù

Che strano passan gli anni
gli anni passano
e sono qui con te
a prenderci un caffé
ricordi come fu
amante di gioventù

Due figlie adolescenti
un corpo appesantito
un equilibrio stanco
e in fondo agli occhi ancora
Lo stesso desiderio
che ci mantiene vivi
e la certezza fragile
di non aver potuto
fare diversamente

Scherzando poi ti chiedo
non me ne fossi andato via
se avessi, se potessi, e se fossi,
se e poi se, chissà perché,
perché, perché, che bella sei,
che bella sei, non sei cambiata sai....

Che strano passan gli anni
gli anni passano
scusa ma devo andare
mi aspettano alle nove
se faccio tardi sai
per me saranno guai

Album che contiene Amante di gioventù

album D'Amore e di Politica - Adriano IurissevichD'Amore e di Politica
2013 - Cantautore, Pop, Indie
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati