Adriano Iurissevich - Ascolta e Testo Lyrics Londra 14-04-08

Brano

00:00
 
00:00

Credits Londra 14-04-08

Musica e testo Adriano Iurissevich
Adriano Iurissevich, voce, chitarra classica, chitarra acustica, flauto traverso
Stefano Gajon, clarinetto, sax tenore
Davide Michieletto batteria
Daniele Novello sax contralto
Andrea Zennaro basso tuba

Testo della canzone

Egregio presidente le scrivo questa mia
risponder non è obbligo, anche se è cortesia.
Mi scusi intanto se io mi rivolgo a lei in tono confidente,
magari apprezzerà, egregio presidente.
Le scrivo da lontano, lavoro in Inghilterra,
sono un cervello in fuga, in fuga da una guerra
Come chiamare anni di esami e di concorsi, di lotte e di ricorsi
per mille euro al mese e un posto da precario.
Sa dirmi che succede al nostro bel paese
visto da qua è un disastro, , veleni, ricatti, scandali a più riprese.
Lo sa che qua un politico solo per il sospetto di malversazioni dà le dimissioni
Come spiego agli Inglesi che gli Italiani in massa votano Berlusconi
e in Parlamento siedono decine di inquisiti e pregiudicati
e la morale è un lusso, la norma un'eccezione, il vizio una virtù
La, la, la la

Com'è bello far l'amore da Trieste in giù
accà nissuno è fesso, finché la barca va
amami Alfredo, dov'è la Vittoria
che schiava di Roma/Lazio 3 a 3

Qual'è quel male oscuro che rode la nazione
la mafia, la politica, la Storia, o la rassegnazione
La verità è offesa, la realtà negata, la legge disprezzata
e l'Italiano cambia, al massimo canale
Egregio Presidente, le scrivo da lontano
faccio fatica a volte a dir: sono Italiano
Amnistie, condoni, e scudi e prescrizioni,
finché la barca va
amici, parenti, nipoti, picciotti, compagni o camerati
La realtà è questa, questa è la situazione
l'unica difesa la costituzione
L'Italia di Leonardo, di Verdi e di Puccini, di Gramsci e Pasolini
di Dante e di Petrarca, di Croce e di Manzoni
ma gli Italiani in massa, si sa, votano Berlusconi
L'ipocrisia trionfa, trionfa l'omertà, il merito è deriso
i soliti che pagano e i furbi in paradiso
il vaticano tace se a farlo è uno che conta
che importa un peccatuccio, c'è poi la confessione
l'ora di religione pagata dallo Stato
economia a brandelli, paesi alluvionati
terremotati show, si tratta con la mafia,
si attacca lo straniero 17
e la lotta politica un gioco delle parti
e il metodo mafioso è la normalità

Com'è bello far l'amore........

Album che contiene Londra 14-04-08

album D'Amore e di Politica - Adriano IurissevichD'Amore e di Politica
2013 - Cantautore, Pop, Indie
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati