Leggi la recensione

Descrizione

"Musica Analoga" Aldo Betto with Blake C.S. Franchetto & Youssef Ait Bouazza
L'album s'intitola "Musica Analoga", liberamente ispirato dal libro incompiuto di René Daumal "Il Monte Analogo".

La nostra è stata un'intesa spontanea, veloce. Ci siamo conosciuti meno di un anno fa, qualche nota insieme ed è stato subito evidente quanto fossimo in sintonia e quanto nella nostra diversità fossimo complementari. In questi mesi ho scritto nuovi brani, recuperato e sistemato vecchie idee lasciate lì; siamo arrivati in studio con tanto materiale, e qualcosa dal CD è rimasto fuori." (A.Betto)
"Musica Analoga": è stato registrato, mixato e masterizzato presso il Duna Studio, Russi (RA), da Andrea Scardovi, usando tecniche e strumentazione analogiche, alla ricerca di un suono caldo, avvolgente, peculiare.
Un fil rouge collega le dodici tracce che compongono "Musica Analoga": mamma Africa.
Il luogo, reale e dell'anima, dove le radici umane, e quindi musicali, del trio sono ben piantate.
Nel disco ci sono alcuni ospiti eccellenti. Nicola Peruch, pianista, tastierista e molto altro, sui palchi internazionali con i più importanti artisti italiani: Zucchero, Ramazzotti, Cremonini. Massimo Zanotti, fiatista, presente come direttore d'orcherstra all'ultimo festival di Sanremo. Max Castlunger, percussionista altoatesino, che ha già collaborato con Betto nella band Quartetto Desueto e al progetto " A passo d'uomo".
La copertina è un' opera di un pittore di valore internazionale, Serse. Autore di una serie di lavori intitolata "Paesaggio Analogo". Dalle conversazioni tra il pittore ed Aldo Betto è nata l'ispirazione di questo disco disponibile già ora sugli scaffali di
- Jungle Records, Conegliano
- Semm Music Store, Bologna
- Musicatelli, Pordenone
- Libreria Il Viale, Vittorio Veneto
- Experience Music Academy Montagnana PD
e on line su iTunes, Spotify, Deezer, Apple Music.

Credits

"Musica Analoga" Aldo Betto
„Musica Analoga": è stato registrato, mixato e masterizzato presso il Duna Studio, Russi (RA), - nel gennaio 2016-
da Andrea Scardovi.
Aldo Betto- Chitarra
Blake C.S. Franchetto- Basso, Contrabbasso
Youssef Ait Bouazza- Batteria

Il Porto delle Scimmie
Max Castlunger-percussioni
Massimo Zanotti- Trombone

Gibilterra
Nicola Peruch- Organo Hammond, Modular, Prophet 6

Strada Maggiore
Nicola Peruch- Modular Synth

Monsieur Daumal
Nicola Peruch- Octatrack, Organo Hammond, Modular, Prophet 6

Nalu
Max Castlunger-percussioni, Steel Drum
Massimo Zanotti- Trombone
Daniele Giardina- Tromba

La musica di questo disco è liberamente ispirato dal libro incompiuto di René Daumal "Il Monte Analogo".
In copertina: "Vedo doppio"
Autore:Serse
Grafite su carta 100x70, anno 2006
Su gentile concessione della: Galleria Continua

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati