Lontano dal mainstream, sonorità agli albori dell'indie dei primi anni '90, una poetica grezza, acida ma soprattuto reale.

Il progetto Alma Irata nasce nel giugno 2008 dall’incontro di Alessandro Ricci (voce e chitarra), Mauro Silvi (chitarra) e Santino Ricci (batteria). Provenienti da precedenti esperienze e animati dal desiderio di intraprendere un nuovo percorso musicale, i tre collaborano con vari bassisti, fino all’arrivo, nel gennaio 2013, di Fulvio Rimoli.
Fin dai suoi primi mesi di vita, Alma Irata si caratterizza per la ricerca e lo sviluppo di un sound definito e ben riconoscibile, associato a liriche in cui prevalgono tematiche di ispirazione politico-sociale. Il discreto consenso ottenuto nelle decine di live svolti, spinge la band a cercare una produzione e ad entrare in studio per registrare il suo primo lavoro.
Il 19 Gennaio 2013, Alma Irata ha pubblicato l’EP “Errore di Sistema”, co-prodotto insieme al produttore italo americano Ray Sperlonga (“Art of Riot Record & Film Work” e “Rosarylane record”), che verrà promosso dalla band proseguendo e intensificando l’attività live in ambito cittadino, regionale e nazionale.