album War Cemetery Angelo Kras

Angelo Kras War Cemetery

compra

2021 - Pop, Alternativo, Trap

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Descrizione a cura della band

War Cemetery è il nuovo disco di Angelo Kras, fuori il 24 febbraio su tutte le piattaforme digitali con distruzione indipendente. Il disco arriva a pochi giorni dal video di G-Star, il primo singolo estratto dall'album. Questo lavoro arriva quasi un anno dopo Bolle di Sapone ma soprattutto dopo un lungo periodo di ricerca del suono e della dimensione lirica adatta. Ascoltando War Cemetery, difatti, non è facile trovare punti di contatto con altri artisti italiani, piuttosto possiamo dire che la produzione attinga decisamente di più dal mondo urban nord europeo e dalle sonorità cloud.
Mettendo in play il disco e dando anche uno sguardo al video sopra citato, ci si rende subito conto di due cose: l'estetica di Kras è precisa e i suoi testi offrono spunti maturi, nonostante la giovane età (classe '98).

Se in Dumbo si mette in discussione il mito di Milano - "Milano è un circo dove i bambini non ridono" - in G-Star c'è un po' di nichilismo, o semplice disillusione: "Le stelle decidono per me/ Io sono solo un insetto che va dove c'è la luce".

Il disco scorre su un filone che potremmo definire gotico - non dark - con episodi di forte introspezione (non è un caso che ci sia solo un featuring), con un climax particolare nella traccia Stringimi, che va a chiudere il disco.

Il titolo dell'album, War Cemetery, suggerisce all'ascoltatore l'immagine del cimitero di guerra, un luogo triste ma pieno di riferimenti alla vita dei caduti e spesso architettonicamente spettacolare. Il concept del disco è legato al titolo, ma non alla sua superficie: d'altronde la morte è da sempre una metafora perfetta in qualsiasi forma d'arte e non è quindi un caso che Kras abbia così parlato del disco:

"Sono nato in guerra, sono nato a mio agio nella guerra.
Combattere è l’unico modo che ho per celebrare ciò che amo, ed è nella guerra stessa che offro il bene che mi è stato donato in cambio di un solo e unico gesto d’amore e odio.
Il dolore stimola la crescita, non esiste quindi alcuna morte vana."

Questo disco rappresenta la prima pietra del nuovo percorso discografico di Angelo Kras: un passo deciso per mostrare al mondo la propria identità.

Credits

Registrato, mixato e masterizzato da Federico Bombini e De/Lab. Traccia 1 prodotta da Marco Bertuccioli.
Traccia 2,3,5,6,7 prodotta da Federico Bombini co-prodotta da Simone Giacomini.
Traccia 4 prodotta da 6amsunset.
Testi di Angelo Kras. Progetto grafico a cura di Diego Pagnini.

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani